Monetario, o/n stabile poco oltre 4% dopo atteso drenaggio Bce

martedì 6 maggio 2008 12:57
 

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Negli scambi di metà seduta sull'interbancario il deposito giorno a giorno è indicato qualche decimo oltre il riferimento Bce, sui valori della mattinata, digerita l'operazione settimanale con cui l'istituto centrale di Francoforte ha come previsto riassorbito buona parte della liquidità in eccesso.

Al di là del brevissimo i derivati Euribor si muovono intanto in positivo, la settimana e il tre mesi risultano invariati al massimo degli ultimi quattro mesi e mezzo in occasione del fixing londinese e prosegue l'allargamento della forchetta tra eonia-swap e tassi di mercato.

Che il clima di fondo resti tutt'altro che disteso si riflette inoltre nuovamente nei tassi di assegnazione dei nuovi fondi Bce a sette giorni, come martedì scorso a 4,29% il medio ponderato e 4,26% il marginale.

"Una tendenza che si sta confermando con le ultime aste, legata probabilmente all'utilizzo di titoli illiquidi come collaterale... il livello dei fondi resta abbondante ma le banche rimangono restie a concedere finanziamenti al di là della scadenza mensile" spiegano da una tesoreria.

A fronte dei 170 miliardi che rientrano domani, l'istituto centrale di Francoforte ha rifinanziato il sistema per 150 miliardi - 4 oltre la stima 'benchmark' per l'operazione - operando un drenaggio netto di 20 miliardi.

"Un progressivo riassorbimento dei fondi in eccesso era necessario e previsto in ragione del mese di mantenimento che si chiude la settimana prossima" spiega il tesoriere in riferimento a martedì prossimo, ultimo giorno rob.

Intorno alle 12,30 il periodo overnight viaggia a 4,03/05% sul Mid, poco sotto la media Eonia fissata ieri a 4,065% da 4,082% di venerdì scorso.

Dettagli sulla liquidità in Europa e in Italia alle pagine Reuters ECB40 e BITS.

Sulla curva Euribor il futures giugno FEIM8 risale di 0,015 a 95,235, a riflesso di un tasso implicito di 4,765%, quello a settembre FEIU8 risale di 4 tick a 95,395 (4,605%) e quello a dicembre FEIZ8 guadagna 45 millesimi a 95,49% (4,51%).

"Una semplice correzione di ieri, che riallinea il mercato sui valori di venerdì sera" spiega l'operatore.