Btp chiudono in netto calo, dopo Trichet,sconta due rialzi tassi

giovedì 5 giugno 2008 18:02
 

 MILANO, 5 giugno (Reuters) - I commenti di Trichet stavolta
sono stati più che espliciti sulle prossime mosse restittive Bce
e il mercato obbligazionario ha reagito con pesanti vendite,
soprattutto sulla parte a breve e media.
 Nel movimento, il mercato italiano ha tenuto bene e ha
seguito parallelamente quello dei Bund, lasciando
sostanzialmente invariato lo spread di rendimento.
 Il presidente della Bce ha detto chiaramente che ci sono
buone possibilità di un rialzo dei tassi già a luglio visto che
l'inflazione continua a crescere con timori di ulteriori
pressioni dagli aggiornamenti salariali, mentre i dati macro
indicano che la crescita economica è moderata, ma continua.
 "Il mercato questa volta è anche andato oltre le parole di
Trichet e si è subito posizionato in modo da scontare oltre il
rialzo dei tassi di luglio anche un secondo entro l'anno, mentre
prima delle parole di Trichet da pochi giorni prezzava solo un
rialzo a fine anno" dice un dealer.
 Gli analisti però non sono convinti che il mercato stia
dando il giusto peso ai commenti del presidente della Bce. "Non
crediamo che la Bce abbia spazio per alzare i tassi due volte
quest'anno" dicono all'ufficio studi di Mps Capital Services.
"Sebbene abbiamo visto una buona crescita nel primo trimestre,
già con i dati di aprile ci aspettiamo un rallentamento che
continuerà anche nei prossimi mesi".
 Stamane gli ordini manifatturieri tedeschi hanno mostrato un
calo dell'1,8% in aprile mentre gli economisti si attendevano un
leggero rilmbazo dello 0,5% dopo il calo di marzo dello 0,8%.
 "Le nostre stime per l'economia della zona euro per i
prossimi mesi restano a favore di un rallentamento" dicono
all'ufficio studi di Unicredit Mib, "evidentemente la Bce è in
possesso di altri dati al momento non evidenti. Occorre
attendere gli sviluppi e capire se il rialzo di luglio sarà un
caso isolato oppure l'inizio di una serie".
 La curva dei rendimenti ha subito un forte appiattimento con
la parte a breve, la più sensibile alle variazioni di politica
monetaria, e quella a medio che hanno avuto la peggio.
 "C'è da aspettarsi nelle prossime immediate sedute un
ampliamento di questo movimento, magari anche oltre il
necessario. Poi un ritorno in parte sui suoi passi" dice il
dealer di una grande banca italiana.
 Il due anni tedesco ha visto il rendimento toccare un nuovo
massimo di sette anni e mezzo a 5,191%.
 Il contratto a giugno sul Bund, che scadrà domani, ha
toccato un minimo oggi a 111,19, quella a settembre FGBLU8
chiude stasera a 111,48 in calo di 72 tick dopo un minimo a
111,25.
 
===================== QUOTAZIONI 17,30 ==========================
                                 PREZZO     VAR.   RENDIMENTO
FUTURES BUND GIUGNO      FGBLM8   111,36   (-0,69)
BTP 2 ANNI (MAR 10)    IT2YT=RR    98,82   (-0,45)    4,772%
BTP 10 ANNI (FEB 18)  IT10YT=RR    97,64   (-0,31)    4,865%
BTP 30 ANNI (FEB 37)  IT30YT=TT    82,10   (-0,57)    5,277% 
======================= SPREAD (PB) ===========================
                                           CHIUSURA PRECEDENTE
TREASURY/BUND 10 ANNI   YLDS5      46               46       
BTP/BUND 2 ANNI         YLDS3      16               16       
BTP/BUND 10 ANNI        YLDS5      42               42    
BTP/BUND 30 ANNI        YLDS7      45               45       
BTP 10/2 ANNI                        93,0            35,2  
BTP 10/30 ANNI                       41,2            40,8
===============================================================