Treasury in rialzo in Europa su ritorno timori crisi credito

martedì 3 giugno 2008 12:44
 

LONDRA, 3 giugno (Reuters) - Treasury americani in rialzo negli scambi europei oggi dopo che le indiscrezioni stampa di un possibile aumento di capitale da Lehman Brothers hanno riacceso i timori legati alla crisi del credito.

Gli investitori hanno cercato rifugio nei titoli di stato e i mercati azionari si sono indeboliti dopo che il Wall Street Journal ha scritto che Lehman LEH.N potrebbe avere bisogno di mezzi freschi per 3-4 miliardi di dollari e che la banca d'affari potrebbe chiudere il primo trimestre in perdita da quando è quotata in borsa.

La notizia va a sommarsi al downgrade effettuato ieri da Standard & Poor's su importanti gruppi bancari e le dimissioni dell'AD di Wachovia WB.N.

Il rimbalzo dei treasury, secondo gli analisti, è alimentato non solo dagli acquisti rifugio ma anche dalle ricoperture dopo che lo scivolone di settimana scorsa ha spinto i rendimenti ai picchi degli ultimi cinque mesi.

Intorno alle 12,30 i rendimenti sul due anni, più sensibili alle attese sui tassi di interesse US2YT=RR si attestano poco sotto i 2,5% dopo essere saliti fino ad un massimo del 2,791% la settimana scorsa. Quota 100*08,25 (+1/32). Il benchmark decennale US10YT=RR offre uno yield del 3,953% sotto i massimi del 4,141%. Quota 99*11,5, in rialzo di 3,5/32.

Gli investitori oggi seguiranno i commenti del presidente della Federal Reserve Ben Bernanke sulle prospettive dell'economia per avere indizi sulla politica monetaria. Bernanke parlerà alle 15 in occasione di una conferenza a Barcellona.