Inps,in 2008 visto avanzo da 7,9 mld,lieve calo pensioni erogate

mercoledì 2 luglio 2008 16:01
 

ROMA (Reuters) - L'Inps prevede di chiudere il 2008 con un avanzo di bilancio pari a 7,987 miliardi di euro.

Lo rende noto l'istituto di previdenza in una nota aggiungendo che a fine anno le pensioni erogate saranno 16,023 milioni, in leggero calo rispetto ai 16,1 milioni di fine 2007.

Secondo il presidente del Civ (consiglio di indirizzo e vigilanza) Inps, Franco Lotito, il buon andamento dei conti dell'istituto riflette "il valore della contribuzione dei lavoratori parasubordinati, l'andamento positivo del valore nominale delle retribuzioni e un incremento sia pure contenuto dei nuovi iscrirri al fondo pensione dei lavoratori dipendenti (più di 100 mila)".

Il valore medio delle pensioni nel 2008 sarà più elevato come conseguenza della cosiddetta quattordicesima assegnata ai 3,5 milioni di pensionati al minimo.

Lotito esprime dissenso per l'annuncio del governo secondo il quale sarà possibile ritirare la pensione nelle tabaccherie. La riscossione presso la rete di banche e poste "avviene da decenni e, a quello che ci risulta, nelle condizioni di piena sicurezza, efficienza e fiducia da parte degli interessati", scrive Lotito.