BoE non partecipa ad azioni liquidità in dollari

venerdì 2 maggio 2008 15:27
 

LONDRA, 2 maggio (Reuters) - La Banca d'Inghilterra ha comunicato che non partecipa all'iniezione di dollari nei mercati finanziari intrapresa dalle altre principali banche centrali.

"Non abbiamo visto prove che sul mercato di Londra ci sia scarsità di dollari e quindi non abbiamo visto necessità di partecipare", ha detto a Reuters una portavoce della banca centrale.

"Ma sapevamo dell'annuncio e siamo sostenitori dello sforzo delle altre banche centrali sul mercato valutario".

La Federal Reserve oggi ha annunciato misure per contribuire ad allentare le persistenti tensioni sui mercati del credito, aumentando l'ammontare offerto nelle aste Taf a 75 miliardi di dollari da 50 miliardi a partire dal 5 maggio.

Anche la Banca centrale europea e la Banca centrale svizzera hanno annunciato un aumento dell'ammontare delle operazioni di finanziamento in dollari Usa.