Bce, non vedo ragioni per dimettermi - Weidmann

lunedì 12 settembre 2011 08:28
 

BASILEA, 12 settembre (Reuters) - Il membro tedesco del consiglio direttivo della Bce Jens Weidmann sostiene che non ci siano ragioni per seguire le orme del connazionale Juergen Stark, che martedì scorso ha annunciato le dimissioni dal board di Francoforte.

"Non vedo ragione per seguire Stark" ha detto Weidmann, governatore della Banca centrale tedesca, ai giornalisti. "Sento che questo ha rafforzato il mio impegno all'interno della Bce a lavorare per la stabilità monetaria e l'indipendenza della Banca centrale".

Stark ha annunciato venerdì che avrebbe lasciato presto la Bce in quello che fonti della zona euro hanno definito un gesto di protesta nei confronti della politica di acquisto di bond da parte dell'istituto di Francoforte a sostegno degli Stati più indebitati. Anche Weidmann aveva espresso riserve su tale politica.