Grecia farà fronte a impegni debito, ridurrà deficit- Papandreou

venerdì 11 dicembre 2009 11:25
 

BRUXELLES, 11 dicembre (Reuters) - Atene farà fronte agli impegni di rimborso del debito pubblico e intende riportare il deficit entro il paletto comunitario di 3% del prodotto interno lordo nell'arco di quattro anni.

Lo dice a Reuters il primo ministro George Papandreou a margine di un vertice europeo.

"Stiamo riducendo il deficit con interventi sistemici e intendiamo farlo entro quattro anni: è un programma molto chiaro e siamo assolutamente determinati nel portarlo avanti" spiega.

Il premier smentisce poi decisamente le voci circa una possibile uscita di Atene dalla zona euro a causa dell'elevato debito pubblico.

"E' una possibilità che non esiste. Le due prime cariche europee che conoscono bene l'economia - il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker e quello della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet - hanno detto che non andremo in default" aggiunge.

"Posso dire che siamo un paese responsabile e terremo fede agli impegni. Il governo è nuovo e ha un nuovo mandato, il mandato è mirato al cambiamento e in questa direzione ci stiamo muovendo... l'elettorato ci sostiene con forza" conclude.