Anci annuncia interruzione rapporti governo e mobilitazione

giovedì 10 dicembre 2009 18:11
 

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - I Comuni italiani interromperanno i rapporti con il Governo nelle sedi compartecipate dall'Anci e avvieranno una campagna per informare i cittadini sulle scelte "incondivisibili" dell'esecutivo.

Lo ha annunciato l'Anci, sottolineando che si tratta delle misure concordate dal presidente Sergio Chiamparino e dai sindaci di tutti i Comuni. Una mobilitazione, dice il comunicato, che "che proseguirà fino a quando non arriveranno risposte concrete dal governo".

La mobilitazione è stata decisa oggi nel corso di un Consiglio nazionale straordinario dell'Associazione.

L'Anci chiede al governo una discussione seria che porti alla modifica del Patto di stabilità interno e alla restituzione dell'autonomia finanziaria ai Comuni, che avrebbe dovuto costituire il primo dei decreti attuativi del Federalismo fiscale.

Sotto accusa anche alcune misure inserite negli emendamenti alla Finanziaria: il rimborso solo parziale dei mancati introiti Ici sulla prima casa, il taglio dei trasferimenti erariali ai Comuni e l'inserimento in Finanziaria di norme di carattere ordinamentale (il taglio del numero dei consiglieri comunali, degli assessori e via dicendo).

"Abbiamo chiesto che si provveda almeno a eliminare le sanzioni per i Comuni che hanno sforato il Patto di stabilità nel 2009 per giustificati motivi e che si stralci la norma che prevede il taglio dei trasferimenti erariali ai Comuni" dice Chiamparino nella nota Anci.

"Ma lo spiraglio che intravediamo è davvero molto esile. Per questi motivi proseguiremo la nostra mobilitazione fino a quando non arriveranno risposte concrete dal governo, almeno su questi punti imprescindibili".

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Anci annuncia interruzione rapporti governo e mobilitazione | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,515.12
    +0.81%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,303.70
    +0.72%
  • Euronext 100
    934.87
    +0.15%