Germania vede deficit 2010 a 6% Pil, debito 78% - fonte governo

giovedì 10 dicembre 2009 17:24
 

BERLINO, 10 dicembre (Reuters) - L'esecutivo tedesco conta di chiudere l'anno prossimo con un disavanzo pari a 6% del prodotto interno lordo rispetto al 3% previsto per quest'anno, da finanziare attraverso l'importo record di 86 miliardi di euro in nuove emissioni nette.

Lo riferisce una fonte del governo, precisando che sempre nel 2010 il rapporto debito/Pil è previsto aumentare a 78% dal 73% di quest'anno.

Le nuove emissioni nette della Repubblica federale passeranno secondo la fonte a 86 miliardi, oltre due volte i 37,5 miliardi del 2009. Ulteriore spesa federale, compresi i programmi di stimolo alla crescita e gli aiuti di Stato, comporterà un aumento di 14,5 miliardi nelle necessità di raccolta.

Il nuovo ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble si è impegnato a iniziare il percorso di consolidamento di bilancio dal 2011 e far rientrare il deficit al di sotto della soglia comunitaria di 3% del Pil entro il 2013.