SCHEDA - Finanziaria, sale di 9 miliardi dopo esame Camera

mercoledì 9 dicembre 2009 14:01
 

ROMA, 9 dicembre (Reuters) - Approda oggi in aula alla Camera la Finanziaria, che dopo l'esame in commissione Bilancio è lievitata di quasi 9 miliardi.

Dopo un percorso difficile che ha visto la commissione paralizzata per quasi un'intera settimana, il relatore Massimo Corsaro ha presentato un emendamento omnibus per raccogliere e integrare tutte le proposte di modifica pervenute da governo e maggioranza.

È quasi certo che per velocizzare i tempi il governo ponga domani la questione di fiducia sul testo della commissione. Dopo l'ok di Montecitorio la Finanziaria tornerà in Senato per il via libera definitivo.

I SALDI E LE COPERTURE

L'emendamento vale nel 2010 8,88 miliardi sul saldo netto da finanziare ma, ai fini dell'indebitamento netto, l'ammontare si riduce a 5,28 miliardi. La differenza consiste nel fatto che il saldo netto da finanziare misura incassi e pagamenti nel momento in cui le risorse entrano ed escono dalla disponibilità dello Stato. L'indebitamento, invece, misura incassi e pagamenti nel momento in cui le risorse entrano ed escono dalla Tesoreria.

Nel 2011 il saldo netto da finanziare ammonta a 4,52 miliardi, 3,55 miliardi nel 2012. Ai fini dell'indebitamento netto il maxiemendamento vale 1,42 miliardi nel 2011 e 1,03 miliardi nel 2012.

Quanto alle coperture, 3,7 miliardi derivano dal gettito dello scudo fiscale, circa 3,1 miliardi dal Tfr inoptato conferito al fondo Inps, mentre il resto delle risorse viene raccolto con i Fondi per le aree sottoutilizzate (Fas) e varie rimodulazioni di spesa.

SANITA': SALTANO 2,32 MILIARDI; TASSE PER REGIONI IN DEFICIT   Continua...