8 dicembre 2009 / 18:09 / 8 anni fa

SINTESI -Grecia al centro di preoccupazioni Ue dopo taglio Fitch

(Unisce più pezzi, cambia titolo)

BONN/ATENE, 8 dicembre (Reuters) - La Grecia è al centro delle preoccupazioni europee dopo la svalutazione del rating sul debito fatta oggi da Fitch anche se il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker dice che il paese non rischia il default mentre il ministro delle Finanze svedese Andres Borg chiede interventi rapidi sul deficit al governo di Atene.

Il primo a parlare è stato Junker che, attraverso il suo portavoce, ha fatto sapere di non temere un default della Grecia.

Dopo pochi minuti, però è arrivata la presa di posizione di di Borg, la Svezia ha la presidenza di turno dell'Unione europea, che si è detto preoccupato per i numeri del deficit greco.

"La Grecia deve affrontare seriamente la situazione del deficit. Non si può andare al 10 o 12%", ha detto il ministro, a margine di un evento a Bonn.

Il governo greco, ha detto ancora il ministro svedese "deve presentare un forte piano con il quale si implementino misure efficienti per ridurre il deficit, aumentare le entrate e tagliare le spese"

Borg, che ha ricordato che in Europa non esistono clausole di salvataggio per i paesi con il bilancio dissestato, ha concluso dicendo che "ogni paese con quel genere di deficit non ha alternative. Deve prendere le giuste decisioni".

Intanto in un'intervista a Reuters il ministro greco delle Finanze George Papaconstantinou ha parlato dei piani di Atene per riportare sotto controllo le finanze pubbliche, promettendo nuove misure.

"Se necessario nel 2010 ci sarà una manovra addizionale di bilancio nella quale saranno definite misure aggiuntive", ha detto in un'intervista.

Volendo rassicurare i mercati ha aggiunto: "siamo assolutamente determinati ad avere quella riduzione di deficit che ci immaginiamo e, se possibile, fare anche di più".

La Grecia, ha spiegato ancora il ministro, porterà in Parlamento entro l'estate una riforma pensionistica, ma il governo di Atene non ha intenzione di aumentare l'Iva per far crescere le entrate.

Il rating del debito sovrano greco è stato abbassato a BBB+ con un outlook negativo da Fitch. E' il giudizio peggiore fra i paesi dell'eurozona.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below