CORR-Grecia, in 2010 nuove misure per ridurre deficit-minFinanze

martedì 8 dicembre 2009 18:03
 

Corregge titolo

ATENE, 8 dicembre (Reuters) - Se sarà necessario l'anno prossimo la Grecia prenderà delle misure aggiuntive in modo da ridurre il deficit e la pressione sugli spread.

Lo ha detto il ministro delle Finanze greco, George Papaconstantinou, oggi a Reuters.

La Grecia si aspetta di dover pagare di più nel 2010 per i prestiti dato l'ampliamento degli spread, ma gli scenari che la vedono fare prima o poi ricorso al Fondo monetario internazionale per un finanziamento non sono realistici e l'anno prossimo il deficit potrebbe venire tagliato più di quanto già previsto se le misure adottate pagheranno più velocemente, ha spiegato Papaconstantinou.

"Se necessario nel 2010 ci sarà una manovra addizionale di bilancio nella quale saranno definite misure aggiuntive", ha detto in un'intervista.

"Siamo assolutamente determinati ad avere quella riduzione di deficit che ci immaginiamo e, se possibile, fare anche di più", ha aggiunto.

La Grecia inoltre porterà in Parlamento entro l'estate una riforma pensionistica, ha detto il ministro, e non ha intenzione di aumentare l'Iva per far crescere le entrate.