Banche greche possono affrontare problemi liquidità- Provopoulos

martedì 8 dicembre 2009 14:34
 

ATENE, 8 dicembre (Reuters) - Gli istituti di credito greci hanno a disposizione altre misure di potenziamento della liquidità oltre a quelle predisposte dalla banca centrale europea e le stanno implementando.

Lo annuncia il banchiere centrale George Provopoulos, aggiungendo che la bocciatura del rating da parte di Fitch non dovrebbe avere impatto sui profitti del settore bancario.

Fitch Ratings ha portato a 'BBB+' dal precedente 'A-' il proprio giudizio sul merito di credito dell'emittente sovrano Repubblica ellenica, con un outlook negativo.

Il rating sul breve termine è stato contestualmente declassato da 'F1' a 'F2'.

Per parte sua, il ministro delle Finanze osserva che la bocciatura del giudizio riflette la mancanza di credibilità di Atene e non gli sforzi messi a punto dal nuovo esecutivo per il riordino dei conti pubblici.

"Faremo tutto il necessario per la riduzione del deficit nel medio termine" dice George Papacostantinou.

Negli ultimi dieci anni nessuna delle grandi agenzie di rating aveva mai bocciato Atene al di sotto del livello di 'A'.