Processo breve esteso a mafia e terrorismo, Ghedini smentisce

martedì 8 dicembre 2009 13:11
 

ROMA, 8 dicembre (Reuters) - Gli esponenti del Pdl, l'avvocato del premier e deputato Niccolò Ghedini e il senatore Pietro Longo smentiscono che il Ddl sul cosiddetto processo breve possa essere esteso a tutti i tipi di reato, indipendentemente dalla loro gravità, tra i quali quelli di mafia e terrorismo, come riporta oggi il quotidiano la Repubblica.

"La notizia apparsa quest'oggi con grande rilievo sulla prima pagina di Repubblica e anche su altri quotidiani in merito all'estensione del processo breve ai processi per mafia e terrorismo per quanto ci riguarda è destituita di ogni fondamento e totalmente inventata. Nessuna ipotesi in tal senso è stata da noi proposta né è stata discussa o posta all'ordine del giorno nell'ambito della Consulta giustizia del Pdl", hanno detto i due parlamentari.

Secondo quanto scritto oggi dal quotidiano la Repubblica, Ghedini e Longo starebbero lavorando all'estensione della norma che con effetto retroattivo intende limitare la durata dei processi in un tentativo di adeguarla al principio di uguaglianza e al diritto a un identico trattamento.