PUNTO 1-Finanziaria, ok commissione, ecco come cambia, polemiche

lunedì 7 dicembre 2009 13:16
 

(aggiunge commenti e background, sintesi testo)

ROMA, 7 dicembre (Reuters) - La commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera alla Finanziaria con i cambiamenti introdotti dal maxiemendamento, del valore di circa 9 miliardi, del relatore presentato nella nottata di venerdì scorso.

Ma è già polemica sulle modalità di approvazione della legge da parte della Camera, dopo che questa mattina al voto finale non hanno partecipato le opposizioni che avevano contestato il metodo di lavoro adottato dalla commissione ed abbandonato i lavori poiché la maggioranza aveva deciso di non mettere in votazione tutti gli emendamenti presentati.

Il testo può approdare così all'aula che avvierà l'esame mercoledì prossimo.

Il viceministro Giuseppe Vegas dice che il governo porrà la fiducia a meno che le opposizioni non rinuncino a presentare tanti emendamenti. Il presidente dell'Udc Rocco Buttiglione, in una nota, invita il governo a permettere un regolare dibattito in aula e, nel caso, assicura che non ci sarà un comportamento ostruzionistico da parte delle commissioni purché si possa discutere e votare emendamenti come quello annunciato dall'Udc sul quoziente familiare.

In una conferenza stampa congiunta di Pd, Idv e Udc dopo l'approvazione in commissione, le opposizioni denunciano "l'assalto alla diligenza" che ci sarebbe stato con una serie di provvedimenti "micro" inseriti nel maxiemendamento approvato questa mattina.

Il maxiemendamento del relatore Massimo Corsaro, presentato venerdì a tarda notte ed approvato questa mattina, vale circa 9 miliardi sul saldo netto da finanziare. Si tratta di 3,7 miliardi di risorse derivanti dallo scudo fiscale e il resto di rimodulazioni di fondi già presenti nei diversi capitoli del bilancio.

  Continua...