Finanziaria, in emendamento anche soldi a comuni e ricerca-fonte

venerdì 4 dicembre 2009 20:18
 

ROMA, 4 dicembre (Reuters) - L'emendamento che il relatore di maggioranza sta preparando alla Finanziaria e che non è ancora pronto dovrebbe contenere anche rimborsi ai comuni soci di multiutility che hanno perso dividendo a causa dei rimborsi che le società hanno dovuto allo Stato per effetto della norma che ha imposto come chiedeva la Ue di agevolazioni definite aiuti di Stato. Nell'emendamento ci saranno anche ulteriori fondi per 400 milioni in favore della ricerca.

Lo hanno annunciato fonti della maggioranza.

In particolare ci dovrebbero essere "2-300 milioni di rimborsi ai comuni per i mancati dividendi a causa dell'annullamento delle agevolazioni alle ex municipalizzate definiti dalla Ue aiuti di Stato; di questi al comune di Roma (socio di maggioranza di Acea (ACE.MI: Quotazione)) andranno circa 90 milioni", hanno detto le fonti.

Inoltre dovrebbe essere previsto un "aumento del credito di imposta sulla ricerca che porta il titolo a 1,050 miliardi nel biennio 2010-2011, aumentato la dote in ciascun anno di 200 milioni".

((Redazione Roma, Reuters Messaging: paolo.biondi.reuters.com@reuters.net - +39 06 85224357 - rome.editorial@newsreuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia