Pop Milano, al 30/11 sottoscritto 47,2% offerta convertendo

giovedì 3 dicembre 2009 18:26
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Il prestito obbligazionario convertendo di Banca Popolare di Milano (PMII.MI: Quotazione), con abbinati warrant, nel mese di novembre ha registrato sottoscrizioni pari a 294.889 titoli (obbligazioni con altrettanti warrant abbinati), di cui 200.000 da investitori istituzionali.

Al termine del terzo periodo di offerta, si legge in un comunicato di Pop Milano, risulta sottoscritto il 47,20% del totale delle obbligazioni offerte.

L'offerta si concluderà il 30 dicembre prossimo, "salva la facoltà di Bipiemme di procedere alla chiusura anticipata della stessa in qualsiasi momento".

Il controvalore delle obbligazioni assegnate ammonta a circa 92,74 milioni di euro, pari al 20,16% del totale dell'offerta.

Pop Milano precisa di aver stornato la sottoscrizione di un cliente privato, relativa a cento obbligazioni, per un controvalore di 10.000 euro, perché "sottoscritte in base ad una procedura irregolare nel mese di settembre 2009".

Il prestito obbligazionario di Pop Milano è stato oggetto di un provvedimento ingiuntivo da parte di Consob, emesso il 25 novembre scorso.

Sulla base delle contestazioni di Consob, che riguardavano in particolare il profilo del cliente in rapporto alle caratteristiche dell'offerta, la banca lombarda ha modificato le modalità di distribuzione del convertendo.

In particolare, Pop Milano non accetterà ordini ad iniziativa del cliente e non sarà possibile cambiare i profili di rischio delle clientela in occasione della sottoscrizione.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA03a20].   Continua...