Italia ha poco margine per manovre fiscali - Sadun (Fmi)

giovedì 3 dicembre 2009 14:29
 

TRIESTE, 3 dicembre (Reuters) - L'Italia ha poco spazio di manovra per quanto riguarda le politiche fiscali, ma finora ha agito in modo saggio, tenendo presente i limiti posti dalla sua situazione di bilancio.

Lo ha detto Arrigo Sadun, direttore esecutivo del Fondo monetario per l'Italia, parlando a margine di un convegno a Trieste.

"L'Italia ha poco margine di manovre fiscali", ha detto il direttore esecutivo. "Il Fondo stesso ha osservato a piu' riprese durante la crisi che le autorita' italiane hanno gestito questa crisi con una politica fiscale quasi perfetta, in una contesto in cui le condizioni per interventi fiscali discrezionali erano molto ridotte".

Secondo Sadun, "saggiamente ci si e' affidati al funzionamento degli ammortizzatori sociali automatici, rafforzandone il funzionamento nei limiti del possibile. L'effetto di stimolo fiscale non e' stato dissimile da quello di altri paesi europei pur avendo un ridottissimo spazio di manovra su interventi discrezionali".

"E' ancora prematuro e non sarebbe opportuno cambiare questa impostazione", ha aggiunto. "Questa impostazione è stata ritenuta valida da istituzioni e dai mercati".

((via Redazione Milano, Reuters Messaging: francesca.landini.reuters.com@reuters.net +39 02 66129437, milan.newsroom@news.reuters.com))

sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia