Hera, Ravenna al 7,393% e Forlì sotto 2% dopo aumento - Consob

giovedì 3 dicembre 2009 12:33
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - L'aumento di capitale di Hera (HRA.MI: Quotazione) ha provocato cambiamenti nell'azionariato.

Secondo quanto emerge dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti, dall'1 dicembre scorso, data di efficacia dell'aumento di capitale, il Comune di Ravenna ha incrementato la partecipazione al 7,393% dal 4,8% che risultava al 31 dicembre 2005.

Il Comune di Forlì, al contrario, ha ridotto la partecipazione entro la soglia del 2% del capitale, rispetto al 2,152% che risultava al 31 dicembre 2005.

Il Comune di Ferrara, infine, ha incrementato la partecipazione al 2,741% dal 2,140% che aveva dal 10 dicembre 2008.

L'aumento di capitale, pari a circa 82,3 milioni di euro, era riservato al Comune di Ferrara, alla Holding Ferrara Servizi Srl (a cui fa capo il 2,136% del capitale), ad Area Asset (società riferibile al Comune di Ravenna, che controlla il 2,971% del capitale) e al Consorzio Azienda Multiservizi Intercomunale.

((Redazione Milano, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129709, milan.newsroom@news.reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia