1 dicembre 2009 / 18:45 / 8 anni fa

PUNTO 1-Finanziaria,ammissibili solo 2 emendamenti governo su 14

(aggiunge in coda dichiarazione Milanese)

ROMA, 1 dicembre (Reuters) - Sono solo due su 14 gli emendamenti del governo alla Finanziaria che passano il vaglio di ammissibilità della commissione Bilancio della Camera.

Dei 12 che restano, sette sono stati giudicati tecnicamente inammissibili (ma due solo parzialmente), cinque invece sono congelati in attesa che arrivi la relazione tecnica.

“Aspettiamo e vediamo se è possibile trovare una soluzione”, dice il sottosegretario al Tesoro Alberto Giogetti ai cronisti che chiedono come proseguiranno ora i lavori sulla Finanziaria.

È comunque possibile che il governo ricorra a nuove formulazioni per superare lo stop della commissione.

A passare l‘esame di ammissibilità sono l‘emendamento del governo che finanzia il turn over di polizia e vigili del fuoco (vale 1,5 miliardi) e il testo su sgravi alle banche, cedolino unico per gli impiegati pubblici e fondi all‘Abruzzo.

“Il governo ne esce con le ossa rotte!”, dice il capogruppo dell‘Udc Amedeo Ciccanti.

Tra le proposte bocciate figura anche il taglio da 300 milioni a comuni e province, ma il governo sembra orientato a ripresentarlo.

La scure colpisce naturalmente anche gli emendamenti di maggioranza. Tra questi, quello sulla Banca del Sud, firmato da Marco Milanese, consigliere politico del ministro Tremonti.

Già dichiarato inammissibile in aula al Senato, l‘emendamento sulla Banca del Sud esce dal vaglio di ammissibilità privo di 6 commi su 22 in totale. Motivo: l‘estraneità ai contenuti della Finanziaria.

In serata è giunta una nota dello stesso Milanese che assicura che le norme oggi bocciate saranno ripresentate con le necessarie correzioni: “Nessuna bocciatura definitiva agli emendamenti del Governo. Ma, al contrario, un buon lavoro tra Esecutivo e Parlamento. I rilievi tecnici sollevati, infatti, in sede di Commissione sono dovuti principalmente alla decisione del Governo di presentare per la prima volta i propri emendamenti con gli stessi termini previsti per i parlamentari. Ciò ha determinato una forma di inammissibilità che verrà sicuramente rimossa entro domani, una volta eliminate le problematiche tecniche. Una tra queste è la firma del Patto per la Salute che consentirà di dare chiara evidenza all‘intero quadro finanziario. Sono certo che gli emendamenti riconducibili al contenuto proprio della Finanziaria, quali l‘emendamento che riguarda gli immobili del Demanio, il termovalorizzatore di Acerra, la Banca del Mezzogiorno, il sistema informativo dei Carabinieri ed il credito di imposta per la ricerca, verranno ricompresi nella discussione e formeranno oggetto di confronto nel merito tra maggioranza e opposizione, sia nei lavori della Commissione che – successivamente – in Parlamento”, dice la nota.

((Giuseppe Fonte, Redazione Roma, RM: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net - +390685224393 - rome.editorial@reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below