MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 2 dicembre

mercoledì 2 dicembre 2009 07:37
 

* Prosegue l'appuntamento mensile dei ministri finanziari europei, impegnati stamane nel consiglio Ecofin cui non partecipa però Tremonti occupato con la Finanziaria. L'Eurogruppo di ieri sera ha nel frattempo preparato la conferma di Juncker alla presidenza dei ministri finanziari della zona euro, nomina che sarà ratificata a gennaio per un mandato di altri due anni e mezzo. Dopo un nuovo monito contro la Grecia - rea di aver duplicato la stima sul proprio deficit pubblico in un anno - l'Ecofin di oggi dovrebbe dare il via libera alle procedure di deficit eccessivo contro tredici su sedici paesi della zona euro

* L'indagine mensile Tankan a cura di Reuters sul clima di fiducia del manifatturiero giapponese mostra a novembre un netto miglioramento, portandosi al record da ottobre 2008 di -28 dopo il -35 di ottobre. L'analogo sondaggio sul comparto non manifatturiero segnala invece un calo a -35 da -33, prima flessione degli ultimi quattro mesi

* Negli ultimi scambi sulla piazza asiatica i derivati sul greggio viaggiano in frazionale rialzo sulla chiusura precedente dopo il recupero di 1,4% della vigilia. Diffusi a mercato chiuso, i dati Api sul livello delle scorte Usa hanno segnalato un incremento delle riserve ampiamente superiore al consensus. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a gennaio guadagna 15 centesimi da martedì sera a 78,51 dollari il barile, dopo un intervallo tra 77,81 e 78,59 dollari

* Finale di seduta in negativo per i titoli del Tesoro Usa, penalizzati dal brillante recupero dei listini di borsa legato al rientro dei timori sulla crisi del Dubai. Il decennale di riferimento termina in calo di 20/32 per un tasso di 3,28% da 3,20% di lunedì sera, mentre il due anni rende 2,04% da 2,01%

DATI MACROECONOMICI

ZONA EURO

* Prezzi produzione ottobre - attesa invariati su mese, -6,8% su anno (11,00)   Continua...