Crisi, Italia ha sofferto ma ha vantaggi in ripresa - Dg Tesoro

lunedì 30 novembre 2009 19:35
 

MILANO, 30 novembre (Reuters) - Il fatto di non essere all'origine della crisi non ha impedito all'Italia di risentirne degli effetti tanto quanto Stati Uniti e Gran Bretagna, i Paesi in cui essa ha avuto inizio. Tuttavia, la nostra situazione rappresenta un vantaggio nella fase di ripresa torneremo alla situazione di crescita pre crisi entro il 2013.

Lo ha detto il direttore generale del Tesoro Vittorio Grilli, a Piazza Affari per la consegna degli Oscar di Bilancio 2009.

"Durante la crisi l'Italia si è dimostrata una best practice, ma per via di un'economia basata sul commercio internazionale, come la Germania non abbiamo sofferto meno, ma forse di più rispetto a Stati Uniti e Gran Bretagna, Paesi dove è nata la crisi", ha detto Grilli.

Il funzionario ha però aggiunto che "il non essere stati all'origine della crisi è un vantaggio. Noi potremo attaccarci alla ripresa del commercio mondiale, mentre in Regno Unito e Spagna pezzi di pil importanti derivano da costruzioni e finanza".

Grilli, che vede un recupero dell'Italia alla situazione precedente la crisi per la fine del 2013, ha poi commentato positivamente la risposta delle varie autorità di politica economica di fronte alla crisi.

"Io sono stato positivamente colpito dalla gestione internazionale della crisi. Gli effetti degli interventi si vedono e con la crescita del commercio internazionale, proprio Germania e Italia danno segnali di ripresa", sono state le parole del dirigente del Tesoro.

In termini di stimolo fiscale, ha aggiunto Grilli, in Italia è stato fatto poco, "altrimenti sarebbe stato controproducente. Abbiamo fatto pochi interventi, ma mirati".

Grilli ha infine sototlineato l'importanza di aumentare la trasparenza nei mercati finanziari, riducendo le transazioni over the counter e riportando le operazioni in piattaforme regolamentate e monitorate.

((Irene Chiappisi, Redazione Milano, +39 02 66129814, milan.newsroom@news.reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia