PUNTO 1 - Safilo in rialzo, trader citano acquisti legati a bond

venerdì 27 novembre 2009 12:23
 

(aggiunge commento operatori, aggiorna quotazione)

MILANO, 27 novembre (Reuters) - Il titolo Safilo (SFLG.MI: Quotazione) continua a essere in asta di volatilità con un eccesso di rialzo superiore al 9% in un mercato nel complesso sotto pressione per la crisi del Dubai. La quotazione teorica alle 12 è 0,59 euro dopo aver aperto a 0,53 euro e chiuso ieri a 0,54 euro. Scambiati finora quasi 700.000 pezzi rispetto a una media giornaliera di 2,5 milioni.

Trader e obbligazionisti citano "attività di trading tra bond e azioni". Secondo un operatore c'è comunque chi scommette sul successo dell'offerta sul bond dopo che è stata nuovamente estesa la scadenza per aderire (a lunedì 30 novembre).

Già due giorni fa alcuni obbligazionisti avevano citato a Reuters una ipotesi che circola sul mercato: c'è chi punta a consegnare il bond ottenendo 60, con una perdita del potenziale valore del titolo del 40%, che però può più che recuperare comprando azioni a sconto nel successivo aumento di capitale oppure già in questi giorni sul mercato e rivenderle quando si saranno rivalutate.

Ieri Hal Holding, socio al 2% di Safilo e in futuro possibile nuovo azionista di riferimento della società veneta, ha annunciato una nuova proroga sull'offerta sul bond, al 30 novembre, non modificando le condizioni: soglia al 60% per garantire il successo dell'Opa e prezzo di 60. Il titolo oggi segna quotazioni tra 66 e 71 dopo picchi fino a 75 nei giorni scorsi.

Hal ha dichiarato ieri di non possedere bond Safilo e ha reso noto che sul 38,75% consegnato a inizio offerta c'è una clasuola di lock-up sul 30 novembre che consente agli deranti di riprender i bond.

Con il fallimento dell'offerta sul bond rischia di crollare tutta la complessa impalcatura su cui poggia il piano di salvataggio di Safilo.

  Continua...