26 novembre 2009 / 16:26 / 8 anni fa

PUNTO 2- Snai, offerta da Bridgepoint-Axa, esclusiva sino lunedì

(riscrive con fonti su dettagli trattativa)

MILANO, 26 novembre (Reuters) - Snai (SNAI.MI) ha ricevuto un'offerta vincolante dai fondi di private equity Bridgepoint Capital Limited e Axa Investment Managers Private Equity Europe relativa ad "un'operazione di riorganizzazione delle attività di gioco e scommesse svolte dalla società".

Il cda, spiega una nota, ha esaminato l'offerta, giudicandola "meritevole di ulteriore esame"; per questo ha dato incarico ai propri consulenti di valutarla con l'obiettivo di riunirsi nuovamente "non appena tali valutazioni saranno disponibili".

Secondo quanto riferito da due fonti vicine alla trattativa, Bridgepoint ha un ruolo preponderante nella cordata rispetto ad Axa, che alcune settimane fa pareva essersi defilata, per poi rientrare nella partita al fianco di Bridgepoint. La coppia, dicono le fonti, "ha ottenuto l'esclusiva sino a lunedì prossimo", data entro la quale dovrà presentare un'offerta dettagliata e definitiva.

Intenzione di Bridgepoint e Axa, aggiungono le fonti, è presentare "un'offerta interamente in equity, senza leva", una scelta che eviterebbe di caricare di ulteriore debito Snai, ma che renderebbe difficoltosa l'exit dall'investimento degli operatori di private equity.

Una delle due fonti spiega che, in caso di risposta positiva, la cordata Bridgepoint-Axa "punta a completare l'acquisizione entro il febbraio prossimo".

L'altra fonte riferisce che "sul tavolo degli azionisti di riferimento di Snai rimane l'ipotesi di lanciare un bond per rifinanziare il debito", che a fine settembre era pari a 275 milioni di euro.

Un'offerta, quindi, è giunta sul tavolo, dopo che da mesi si parlava di contatti tra la società e fondi di private equity e dopo che negli ultimi giorni si erano intensificate le indiscrezioni stampa su possibili proposte in arrivo. Ieri, Snai e la controllante Snai Servizi avevano ammesso di essere state contattate da vari fondi, ma di non aver ricevuto alcuna offerta vincolante.

Secondo quanto scritto ieri dal Messaggero (che citava Apax invece di Axa) e oggi dal Sole24Ore, l'operazione prevederebbe lo scorporo e l'acquisto del core business delle scommesse, evitando un'Opa sulla società quotata, che resterebbe titolare delle proprietà immobiliari.

Il Messaggero parlava di un'offerta da 600 milioni di euro e di un possibile maxi-dividendo a favore di tutti gli azionisti Snai; Snai Servizi dovrebbe poi entrare, secondo le indiscrezioni, nella newco delle scommesse con una quota del 40%.

Secondo quanto riferito da più fonti, lo studio legale Gianni Origoni Grippo affianca Snai e Snai Servizi, mentre Pavia e Ansaldo è il consulente di Bridgepoint.

Il titolo, che ha chiuso alle 16,30, prima della diffusione della nota, ha lasciato sul terreno il 4,95%, a 2,8775 euro, dopo un ottovolante che ieri l'aveva portato a chiudere con un calo dell'1,86%.

Per leggere il comunicato integrale della società, i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA26a3f]

((Redazione Milano, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129709, milan.newsroom@news.reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below