Fisco, in Gazzetta decreto taglio acconti Irpef, vale 3,716 mld

mercoledì 25 novembre 2009 12:52
 

ROMA, 25 novembre (Reuters) - È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale di ieri 24 novembre il decreto legge che taglia gli acconti Irpef da versare entro fine mese e che saranno recuperati dallo Stato al momento del saldo.

Il decreto vale 3,716 miliardi e viene finanziato con il gettito che il governo si attende dallo scudo fiscale.

Il taglio ammonta a 20 punti percentuali e vale per tutti i soggetti Irpef tenuti al versamento dell'acconto: lavoratori dipendenti e pensionati in possesso di ulteriori redditi, imprenditori, soci di società di persone e professionisti.

"Il versamento di venti punti percentuali dell'acconto dell'imposta sul reddito delle persone fisiche dovuto per il periodo d'imposta 2009 è differito, nei limiti di quanto dovuto a saldo, alla data di versamento, per il medesimo periodo di imposta, del saldo", dice il decreto.

Ai contribuenti che hanno già provveduto al pagamento dell'acconto senza avvalersi del differimento "compete un credito d'imposta in misura corrispondente, da utilizzare in compensazione" al momento di pagare il saldo, aggiunge il decreto.

((Redazione Roma, RM: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net - +390685224393 - rome.editorial@reuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia