Lottomatica, sottoscritto aumento,De Agostini mantiene quota 60%

martedì 24 novembre 2009 14:37
 

MILANO, 24 novembre (Reuters) - Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione) ha sottoscritto oggi integralmente, come previsto, l'aumento di capitale di Lottomatica LTO.MI deliberato dall'assemblea della società di giochi e scommesse il 20 novembre al servizio di un bond convertendo da 350 milioni.

Sempre oggi De Agostini ha chiuso integralmente, con consegna dei titoli, il contratto di total return equity swap con Mediobanca, acceso nel 2005, su 10 milioni di azioni Lottomatica mantenendo così inalterata la sua partecipazione nella controllata al 59,7% anche post aumento.

Lo annunciano due note di Lottomatica e di De Agostini.

Il 20 ottobre scorso, in occasione della decisione di Lottomatica di raccogliere capitali tramite l'emissione di un bond convertendo, la holding aveva detto che avrebbe neutralizzato l'effetto diluitivo sulla sua quota diretta attraverso la chiusura dell'equity swap stretto con Piazzetta Cuccia.

L'aumento di capitale senza diritto di opzione sottoscritto oggi da Mediobanca International riguarda 19.728.536 azioni per un controvalore di 304 milioni di euro. Per effetto dei contratti stipulati nell'ambito dell'emissione del mandatory exchangeable bond, al servizio del quale è stato eseguito l'aumento di capitale, le risorse finanziarie raccolte complessivamente da Lottomatica, aumento compreso, ammontano a 350 milioni.

La raccolta di fondi era destinata a finanziare gli investimenti nel Gratta e Vinci e nelle video-lotterie.

Il 20 novembre però, proprio nel giorno in cui l'assemblea Lottomatica ha approvato l'operazione, il Tar del Lazio ha annullato a sopresa il bando di gara per il rinnovo della concessione della lotteria istantanea, cui aveva partecipato la sola Lottomatica in consorzio con Scientific Games (SGMS.O: Quotazione).

Per leggere il comunicato integrale della società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA2400d]   Continua...