Eurofly rivede piano industriale, convoca azionisti

mercoledì 30 luglio 2008 20:56
 

ROMA, 30 luglio (Reuters) - Il cda della compagnia aerea Eurofly ha approvato oggi la revisione del piano industriale, estendendolo al 2012, e ha convocato l'assemblea degli azionisti per decidere su un nuovo aumento di capitale che potrebbe arrivare a 55 milioni di euro. Lo dice una nota diffusa stasera.

Il nuovo piano industriale 2008-2012 prevede in particolare il consolidamento delle attività di medio raggio, "già in sostanziale breakeven nel 2008". Eurofly punta a ridurre da 4 a 3 gli aerei A330 per il lungo raggio nel 2009, aumentando invece i velivoli per il medio raggio, che diventeranno 9 l'anno prossimo e 10 nel 2010.

Per il 2008 Eurofly prevede ricavi per 376,3 milioni di euro, con un utile in rosso per 19,2 milioni. Per il 2012 le previsioni indicano invece ricavi per 414,3 milioni e un utile di 4,6 milioni di euro.

Le previsioni, peggiorative rispetto a quelle del precedente piano industriale, sono giustificate da Eurofly con gli alti costi dei carburanti.

La compagnia ha deciso dunque di procedere a una ricapitalizzazione per un massimo di 55 milioni di euro e ha fissato l'assemblea degli azionisti per il 9 settembre in prima convocazione.