PUNTO 1 - L'uragano Ike si abbatte su Galveston in Texas

sabato 13 settembre 2008 15:21
 

* Ike ha investito Galveston con un muro d'acqua, ha colpito Houston

* Bush dice che ci sono molti danni, monitorerà prezzi benzina

* Almeno due milioni di utenti senza elettricità

* Uragano declassato a categoria 1

di Chris Baltimore e Anna Driver

HOUSTON, 13 settembre (Reuters) - L'uragano Ike è arrivato oggi sulle coste del Texas vicino a Houston, portando con sé un muro d'acqua e venti e pioggia fortissimi che potrebbero causare un'inondazione catastrofica nel Golfo del Messico e danneggiare la quarta città degli Stati Uniti.

Ike, che ha provocato la riduzione di oltre un quinto della produzione petrolifera americana, ha investito la città di Galveston con la forza di una tempesta di categoria 2 alle 2.10 (le 9.10 italiane) con venti a 175 chilometri orari, come riferisce il Centro nazionale uragani, che intorno alle 15 ora italiana lo ha declassato a categoria 1, con venti a a 145 km orari.

Ike ha sorpreso i texani con la sua potenza e le dimensioni del suo fronte, pari a quelle dello stesso Texas. Si tratta del peggiore uragano che colpisce una città americana da quando Katrina devastò New Orleans nel 2005.

La tempesta ha portato un muro d'acqua alto sei metri che si è abbattuto sulle barriere protettive di cinque metri di Galveston, costruite dopo che un uragano nel 1900 uccise almeno 8.000 persone.   Continua...