BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in forte rialzo dopo tagli tassi

giovedì 30 ottobre 2008 09:00
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,50      VAR%     CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   244,42     +10,55%          420,30
HONG KONG .HSI          14.104,02     +11,04        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI          1820,69     +8,95%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.683,64     +6,29%         8.778,39
SEUL .KS11               1.084,72     +11,95%        1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.763,607    +2,55%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              4.001,1     +4,04%          5.714,4
BOMBAY .BSESN             chiusa per festività     16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Le borse dell'area
Asia-Pacifico viaggiano con rialzi record nella terza seduta
consecutiva di guadagni in un clima di mercato positivo per le
mosse espansive di politica monetaria e per gli forzi a livello
internazionale per iniettare liquidità ai mercati emergenti.
 Le borse del Giappone, Hong Kong e South Corea volano con
rialzi dell'ordine del 10-12%, insieme alla crescita dei prezzi
delle commodity e dopo il taglio dei tassi di interesse dalle
Fed Usa ai minimi da giugno del 2004.
 Anche Cina, Hong Kong, Norvegia e Taiwan si sono mosse
tagliando il costo del denaro, mentre aumentano le pressioni per
una simile decisione da parte della Banca del Giappone dopo la
riunione prevista domani.
"Le iniziative di politica economia in corso da parte dei
banchieri centrali e i governi stanno finalmente avendo degli
effetti positivi", dice Patrick Bennet, strategist sul forex e
tassi di Societe Generale di Hong Kong.
L'indice MSCI sulle Borse dell'area Asia-Pacifico a parte il
Giappone .MIAPJ0000PUS registra un guadagano del 10,5%, in
rialzo per il terzo giorno consecutivo.
 L'indice Nikkei .N225 ha terminato con un rialzo di quasi
il 10%, recuperando dai minimi dei 26 anni toccato lo scorso
martedì, grazie alla debolezza dello yen che ha spinto verso gli
acquisti dei titoli dello società esportatrici.
  L'indice di Hong Kong, Hang Seng .HSI, balza dell'11%
spinto dai titoli sensibili ai prezzi dlle commodity. In
particolare CNOOC (0883.HK: Quotazione), il maggiore raffinatore offshore
cinese è  in rialzo di oltre il 20%.
 Il Kospi .KS11 di Seul ha chiuso a +11,95% registrando il
maggiore rialzo giornaliero di sempre dopo che il governo ha
messo a punto uno swap sulle valute da 30 miliardi di dollari
con la banca centrale Usa. La misura dovrebbe allentare la
pressione sulle banche per rifinanziare il debito estero.
 Bene anche  Singapore (+9%) e Taiwan (+6,3%), mentre un po'
più indietro rimane la borsa di Sydney .AXJO in rialzo del 4%.