BORSE ASIA-PACIFICO - Indici tonici su scia Tokyo, trainano tech

martedì 29 settembre 2009 08:47
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,40     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    391,95     +1,95           247,35
HONG KONG .HSI           21.026,91     +2,13        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.669,76     +1,54         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.429,98     +2,00         4.591,22
SEOUL .KS11               1.690,05     +0,87         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.755,63     -0,38         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.753,1      +1,62         3.722,30
INDIA .BSESN             16.873,61     +1,06         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 29 settembre (Reuters) - Rialzi con pochissime
eccezioni oggi per le borse del sud est asiatico, contagiate dal
buon umore di Tokyo e dalle notizie di maxi acquisizioni (Solvay
SOLBt.BR, Xerox (XRX.N: Quotazione)) che restituiscono fiducia sulla
ripresa.
 Sul piano macro il futures sul greggio CLc1 è stabile e
vicino ai 67 dollari/barile, in attesa dei dati sulle scorte in
agenda domani, mentre il dollaro recupera sullo yen.
 Alle 8,40 l'indice MSCI che esclude il Giappone
MIAPJ0000PUS guadagna il 2%.
 Tra le piazze più brillanti HONG KONG, reduce dai minimi di
tre settimane, e TAIWAN, trainata dai tecnologici che seguono il
passo dei pari americani. 
 "Taipei ha dato il via libera alle acquisizioni di società
cinesi da parte di produttori di chip e di schermi piatti.
Questo aiuta il mercato (...) anche se ci vorrà tempo prima che
la politica venga implementata", dice un trader.
 SYDNEY guadagna il massimo di chiusura da un anno a questa
parte, con acquisti concentrati sui titoli legati alle
commodities e sulle banche. 
 Bene anche SEUL dove gli investitori approfittano per far
scattare qualche acquisto su tech e titoli della grande
distribuzione.
 Tra le poche eccezioni c'è la piazza di SHANGHAI: "il
sentiment è tiepido per l'elevato ammontare di Ipo e nuovi
titoli in circolazione", dice un operatore locale citando tra le
ultime operazioni Chinext, Metallurgical Corp of China e China
State Construction and Engineering. 
 "Gli investitori temono che queste continue Ipo, peraltro
non sempre di successo, distolgano risorse dai titoli
tradizionali".