BORSE ASIA-PACIFICO - In rialzo Sydney e India, chiuse le altre

martedì 27 gennaio 2009 08:22
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,20     VAR%     CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   221,85     +1,46           247,35
HONG KONG .HSI              --          --         14.387,48
SINGAPORE .FTSTI            --          --          1.761,56
TAIWAN .TWII                --          --          4.591,22
SEOUL .KS11                 --          --          1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC         --          --          1.820,80
SYDNEY .AXJO              3444,0      +3,03         3.722,30
INDIA .BSESN              8945,87     +3,13         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 27 gennaio (Reuters) - Chiuse per i festeggiamenti
del Nuovo anno lunare, le principali borse asiatiche non possono
beneficiare del nuovo ottimismo che ieri sera e stamane ha fatto
risalire i mercati azionari.
 Aperte, dopo le festività nazionali di ieri, soltanto
AUSTRALIA .AXJO e INDIA .BSESN, entrambe in forte rialzo.
 Nella prima sono i titoli minerari a spingere in territorio
positivo, incoraggiati da una stabilizzazione dei prezzi dei
metalli e da piccoli segnali positivi in mezzo alla profonda
oscurità della crisi. Bhp Billiton (BHP.AX: Quotazione) e Rio Tinto (RIO.AX: Quotazione)
guadagnano rispettivamente il 7 e l'11%, sulla scia delle
trimestrali superiori alle attese della società mineraria
americana Freeport.
 Anche la borsa di MUMBAI recupera i guadagni realizzati sui
mercati mondiali nei giorni scorsi, ma è forte la cautela in
vista della decisione della banca centrale indiana sui tassi di
interesse.
 Alle 8,20 l'indice regionale MSCI .MIAPJ0000PUS
dell'azionario dell'Asia-Pacifico - che non comprende la borsa
di Tokyo - è in rialzo dell'1,4%, mentre a Tokyo il Nikkei
.N225 ha guadagnato in chiusura quasi il 5% sulla notizia di
finanziamenti statali alle aziende colpite dalla crisi.
 Retrocede invece lo yen su euro e sterlina, grazie al balzo
delle banche di ieri che ha momentaneamente distolto
l'attenzione dagli investimenti più sicuri.
 Ieri l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso
in rialzo del 3,17%.