BORSE ASIA-PACIFICO - Deboli in scia Usa, Shanghai cede quasi 3%

martedì 27 ottobre 2009 08:48
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,35     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   406,11      -1,26           247,35
HONG KONG .HSI           22.185,40     -1,79       14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.698,01     -0,69         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.657,34     -0,14         4.591,22
SEOUL .KS11               1.649,53     -0,46         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.021,459    -2,83         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.753,500    -1,59         3.722,30
INDIA .BSESN              16.425,56    -1,88         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Le borse dell'Asia-Pacifico
hanno seguito le orme di Wall Street oggi, trascinate al ribasso
dai titoli sensibili alle oscillazioni dei prezzi delle materie
prime dopo che le quotazioni del greggio CLc1 sono scivolate
sotto i 79 dollari al barile.
 L'intensificarsi dei timori per le prospettive di ripresa
dell'economia mondiale hanno infatti offerto sostegno al
dollaro, incoraggiando le prese di beneficio sugli asset più
rischiosi, comprese le valute a maggiore rendimento. Le
ricoperture sul biglietto verde si sono poi attenuate e il
dollaro ha ripreso la via del ribasso.
 Intorno alle 8,35 ora italiana, l'indice regionale MSCI che
esclude il Giappone .MIAPJ0000PUS accusa un ribasso superiore
al punto percentuale. Tokyo ha terminato in calo dell'1,5% e il
derivato sul benchmark decennale nippponico è sceso ai minimi di
due mesi.
 SHANGHAI .SSEC si segnala come la piazza peggiore,
terminando la prima parte della seduta in calo di quasi il 3%,
la maggiore perdita percentuale giornaliera delle ultime cinque
settimane. Il listino cinese soffre l'esposizione alle materie
prime, come quello di SYDNEY .AXJO (-1,6%). Pesante anche HONG
KONG .HSI nonostante l'allungo di China Life Insurance
(2628.HK: Quotazione): il maggiore assicuratore vita del mondo per
capitalizzazione di mercato festeggia il raddoppio degli utili
nel terzo trimestre.    
 Appena cedente TAIWAN .TWII dove Asustek (2357.TW: Quotazione) offre
supporto al listino dopo risultati migliori delle previsioni;
anche SEUL .KS11 contiene il ribasso grazie a produttori di
auto come Hyundai Motor (005380.KS: Quotazione). Le perdite sono più modeste
anche a SINGAPORE .STI nonostante le vendite sul colosso
asiatico dell'immobiliare CapitaLand (CATL.SI: Quotazione) dopo una
contrazione dell'utile del 33% nel terzo trimestre.