Borse Asia-Pacifico, indici misti, giù esportatori,su energetici

mercoledì 27 agosto 2008 09:06
 

 MILANO (Reuters) - Le piazze asiatiche hanno un
andamento misto, con gli esportatori che soffrono per il rialzo
del prezzo del greggio, mentre gli investitori si rifugiano sui
titoli energetici e sulle società legate alla crescita locale.
 Sono in territorio negativo Shanghai, Bombay e Singapore, in
rialzo Taiwan, Seul, Sydney e Hong Kong.
 Alle 8,50 circa il cambio dollaro/yen è a quota
109,08/12 da 109,61 yen dell'ultima chiusura Usa, mentre
l'euro/dollaro sale a 1,4698/00 dollari da 1,4645 dollari.
 I futures a ottobre del greggio sul Nymex scambiano a
116,42 dollari al barile, mentre quelli sul Brent sono a
quota 114,85 dollari al barile.
 Intorno alle 8,50 l'indice MSCI dell'area Asia-Pacifico, che
esclude il Giappone, sale dello 0,77%, mentre il
Nikkei ha chiuso in calo dello 0,20% a 12.752,96 punti.
 A TAIWAN, che si è avvicinata al suo massimo di
chiusura di oltre una settimana, gli investitori stanno puntando
su titoli che hanno subito forti ribassi, come quello di Cathay
Real Estate. Alimenta la ripresa del mercato azionario
anche la speranza che i tecnologici, all'avvicinarsi della
stagione più redditizia dell'anno per il settore, ricevano nel
terzo trimestre molti ordinativi.
 SHANGHAI riduce le perdite dopo aver toccato un
minimo di seduta in calo dell'1,27%. A guidare il recupero sono
state le società di brokeraggio, sulle voci che l'autorità di
controllo cinese potrebbe permettere il tanto atteso lancio del
commercio negli stock index futures. Salgono anche i titoli
minerari, ma il volume degli scambi resta molto ridotto.
 Citic Securities, il più grande broker quotato,
guadagna il 4,96%, a 18,82 yuan.
 HONG KONG sale, sollevato dai risultati positivi
della grande società di assicurazioni China Life e dai
guadagni dei titoli minerari ed energetici, alimentati dal
rialzo dei prezzi del greggio e delle materie prime.
 Il volume degli scambi è tuttavia molto limitato, in attesa
di importanti risultati societari previsti per oggi.
  La piazza di SEUL ha chiuso in lieve rialzo, dopo
aver perso nel corso della seduta oltre l'1,6% sui guadagni
delle banche e dei titoli difensivi. La caduta dei titoli
tecnologici continua tuttavia a pesare sull'indice.
 
<p>Borse Asia-Pacifico, indici misti, gi&ugrave; esportatori,su energetici. REUTERS/Yuriko Nakao</p>