BORSE ASIA-PACIFICO - Indici pesanti, tiene solo Seul

lunedì 27 ottobre 2008 08:23
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,15      VAR%     CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   204,63     -5,1%            420,30
HONG KONG .HSI          11.286,53     -10,55%       22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         chiusa per festività        3.129,43
TAIWAN .TWII             4.366,87     -4,65%         8.778,39
SEUL .KS11                 946,45     +0,82%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.723,351    -6,32%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              3.809,2     -1,56%          5.714,4
BOMBAY .BSESN             8.030,11    -7,71%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Le borse dell'area
Asia-Pacifico si trovano bersagliate dalle vendite, e toccano i
minimi degli ultimi quattro anni, ignorando diverse iniziative
anche di politica monetaria per contrastare i venti di
recessione.
 La Corea del Sud ha tagliato i tassi di interesse di 75
punti base, il suo maggior taglio, in occasione di una riunione
d'emergenza, mentre la banca centrale australiana ha detto di
essere intervenuta venerdì per sostenere la propia traballante
valuta.
 Per contro, aumentano gli acquisti di beni rifugio, come oro
e alcuni bond regionali.
 Dopo un avvio volatile, intorno alle 8,15 l'indice MSCI
.MIAPJ0000 delle borse asiatiche, escluso il Giappone, è in
ribasso per la quarta seduta consecutiva, con una flessione
intorno al 5%. Da circa metà settembre, l'indice è in calo di
oltre il 40%.
 In un panorama di piazze contrassegnate dalle vendite, si
salva soltanto SEUL, aiutata dai bancari confortati dal taglio
record dei tassi.
 HONG KONG arriva a perdere il 10% circa con China Life
(2628.HK: Quotazione) in calo del 14% circa.
 Perdite inferiori alle altre piazze della regione a SIDNEY
grazie al denaro dei titoli minerari.