BORSE ASIA-PACIFICO - Prevale debolezza, in controtrend SHANGHAI

giovedì 25 settembre 2008 08:47
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,35       VAR%    CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   350,29     -0,72%           420,30
HONG KONG .HSI          18.921,82     -0,21%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         2.447,17     -1,23%         3.129,43
TAIWAN .TWII             6.060,83     -1,17%         8.778,39
SEUL .KS11               1.501,63     +0,38%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      2.288,525    +3,23%       3.375,407
SYDNEY .AXJO             4.927,4      -1,09%         5.714,4
BOMBAY .BSESN           13.558,90     -0,98%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 SINGAPORE, 25 settembre (Reuters) - Prevalgono i ribassi tra
le borse asiatiche un clima di diffusa incertezza sull'efficacia
del piano di salvataggio Usa, che ancora attende il via libera
del Congresso, e di preoccupazione per l'impatto che la crisi
finanziaria avrà sull'economia.
 Il dollaro è sceso contro tutte le principali valute, mentre
l'oro è salito sui massimi da sette settimane.
 Alle 8,25 l'indice MSCI, che misura le borse dell'area
Asia-Pacifico tranne il Giappone .MIAPJ0000PUS, cede lo 0,54%,
comunque sopra i minimi biennali toccati una settimana fa. Tokyo
.N225 ha perso poco meno dell'1%.  
 Spicca in questo contesto il rialzo di SHANGHAI in rialzo di
oltre il 3% (sotto i massimi di giornata) grazie ai buyback
avviati da gruppi a controllo statale e alle speranze di una
riforma del mercato. Ripiega HONG KONG nel finale nonostante il
buon progresso di Bank of East Asia (0023.HK: Quotazione), che ha
rassicurato il mercato sulla sua salute finanziaria.
 Tiene SEUL guidato dai titoli esportatori, in calo di circa
l'1% gli altri mercati, appesantiti tutti dalla debolezza del
settore finanziario.