BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in misti dopo dichiarazioni G20

venerdì 25 settembre 2009 08:58
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,45     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    389,78     +0,08           247,35
HONG KONG .HSI           20.978,21     -0,34        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.670,84     +0,13         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.345,22     +0,29         4.591,22
SEOUL .KS11               1.691,48     -0,14         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.841,996    -0,43         1.820,80
SYDNEY .AXJO             4.713,300     +0,26         3.722,30
INDIA .BSESN             16.755,64     -0,16         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 25 settembre (Reuters) - Le borse asiatiche sono
miste negli scambi di oggi, aiutate dai finanziari dopo
l'annuncio da parte dei leader mondiali del G20 di mantenere i
pacchetti di stimolo all'economia finchè la ripresa sarà
consolidata. Il dollaro reagisce invece perdendo terreno su un
basket delle principali valute.
 Il paniere delle borse asiatiche .MIAPJ0000PUS che esclude
il Giappone, alle 8,45 ora italiana guadagna lo 0,7% a 389,78
punti. L'indice giapponese Nikkei .N225 ha chiuso in calo del
2,64% appesantita in particolare dal settore bancario.
 Riduce le perdite HONG KONG a metà seduta, in calo dello
0,38%. Pesano i titoli tlc come  China Mobile (0941.HK: Quotazione) e i
bancari come HSBC (0005.HK: Quotazione) e Bank of China (3988.HK: Quotazione).
 In ribasso anche SHANGHAI, appesantita dal calo dei metalli
sulla notizia che la Ue ha deciso di applicare per 5 anni misure
anti dumping sull'alluminio importato da tre paesi, tra  cui la
Cina. Aluminium Corp of China (Chalco) (601600.SS: Quotazione) cede oltre il
2%, Baoshan Iron and Steel (600019.SS: Quotazione) è in calo dello 0,3% e
MCC (601618.SS: Quotazione) cede oltre il 2,6%.
 SEOUL conclude in lieve ribasso nonostante l'annuncio dei
leader del G20 di voler mantenere i pacchetti di stimoli
all'economia ancora per un po'. Hynx scivola su voci di una
possibile cesssione di quote a prezzi scontati.
 TAIWAN chiude in rialzo  dello 0,29%, aiutato dai bancari
come Furbon Bank (2881.TW: Quotazione) dopo che la banca centrale del paese
ha lasciato invariati i tassi e ha detto che l'economia si
contrae ad un ritmo più lento.
Chiusura in positivo anache per SYDNEY grazie ai bancari in
spolvero sulla scia di un'acquisizione messa a segno da
Australia and New Zeland Banking Group (ANZ.AX: Quotazione).