BORSE ASIA-PACIFICO - Indici pesanti, recupera solo Shanghai

martedì 23 giugno 2009 08:28
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,20     VAR%    CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    306,19     -3,3            247,35
HONG KONG .HSI           17.489,25     -3,16        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.237,72     -1,27         1.761,56
TAIWAN .TWII              6.197,47     -2,27         4.591,22
SEOUL .KS11               1.360,54     -2,8          1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.917,89     +0,73         1.820,80
SYDNEY .AXJO              3.796,9      -3,1          3.722,30
INDIA .BSESN             14.150,10     -1,23          9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 23 giugno (Reuters) - Perdite in prevalenza tra i
due e i tre punti percentuali sulle borse dell'area
Asia-Pacifico, a cui hanno contribuito la caduta dei prezzi
delle materie prime e la flessione registrata a Wall Street.
 Gli investitori hanno quindi colto l'occasione per
realizzare i recenti guadagni e comprare yen, mentre aumentano
gli interrogativi sull'intensità di una eventuale ripresa
dell'economia globale.
 L'indice regionale MSCI che esclude il Giappone cede oltre
il 3% intorno alle 8,20, dopo che la borsa di Tokyo ha
archiviato la seduta con una flessione del 2,8%.
 L'indice regionale asiatico sta comunque sovraperfomando
l'indice mondiale. Questo dimostra che gli investitori
continuano a riconoscere un premio alle prospettive di crescita
dell'Asia e alla sua resistenza alla debolezza economica
generale.
L'andamento delle materie prime vede il rame a consegna tre
mesi in calo di oltre l'1% a Londra, mentre il petrolio
contratto Usa è sotto i 67 dollari.
 Tra i singoli listini della regione, i peggiori, con ribassi
sopra il 3%, sono HONG KONG, penalizzato dalla debolezza dei
prezzi di energia e metalli, e SIDNEY dove vengono venduti i
titoli minerari come BHP Biliton (BHP.AX: Quotazione).
 Negative, ma con cali poco sopra il punto percentuale,
SINGAPORE e la BORSA INDIANA. Su quest'ultima prevalogono le
vendite di Icici Bank (ICBK.BO: Quotazione), Infosys Tecnologies (INFY.BO: Quotazione) e
ITC (ITC.BO: Quotazione).
 Unica nota positiva SHANGHAI, che riesce a recuperare, dopo
aver chiuso la mattinata cinese in calo di oltre l'1%, grazie
alla tenuta di un livello di supporto.