BORSE ASIA-PACIFICO - Minimi 4 anni su frenata economia globale

giovedì 23 ottobre 2008 08:48
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,40    VAR%      CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   237,18     -4,52%           420,30
HONG KONG .HSI          13.969,67     -2,08%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.781,84     -2,16%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.730,51     -2,72%         8.778,39
SEUL .KS11               1.049,71     -7,48%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.870,962    -1,31%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              3.974,4     -4,37%          5.714,4
BOMBAY .BSESN             9.908,59    -2,58%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 23 ottobre (Reuters) - Le borse asiatiche sono scese
ai minimi degli ultimi quattro anni oggi: pesa l'acuirsi dei
timori che la debolezza dei mercati emergenti prolungherà la
recessione globale, deprimendo gli utili societari. La
prospettiva ha dato slancio allo yen, balzato ai massimi degli
ultimi sei anni contro l'euro.
 L'indice regionale MSCI che esclude la borsa di Tokyo
.MIAPJ0000PUS ha perso il 5,5%, il livello più basso
dall'ottobre 2004 e, intorno alle 8,40, perde il 4,6%.
 Nella Corea del Sud l'indice KOSPI .KS11 ha lasciato sul
campo il 7,4%, zavorrato da Samsung Electronics (005930.KS: Quotazione) e
dal produttore di acciaio POSCO (005490.KS: Quotazione). HONG KONG .HSI è
scesa sotto 14.000 punti per la prima volta dall'aprile 2005 con
i petroliferi depressi dai timori relativi alla domanda e le
maggiori banche sotto pressione in vista della trimestrale. La
correzione delle materie prime affossa i gruppi dell'industria
estrattiva con Rio Tinto a SYDNEY .AXJO che chiude in ribasso
del 4,4%. SINGAPORE .FTSTI cede circa due punti percentuali
mentre TAIWAN .TWII ha terminato sui nuovi minimi degli ultimi
cinque anni dopo che il governo ha annunciato che rivedrà al
ribasso le stime di crescita del 2009.