BORSE ASIA-PACIFICO - Timori su utili affossano indici

mercoledì 22 ottobre 2008 08:14
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,07     VAR%      CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   249,25     -5,07%           420,30
HONG KONG .HSI          14.610,49     -2,86%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.821,52     -5,17%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.862,59     -1,62%         8.778,39
SEUL .KS11               1.134,59     -5,14%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.907,145    -2,62%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              4.156,1     -3,40%          5.714,4
BOMBAY .BSESN            10.279,69    -3,78%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 22 ottobre (Reuters) - Ponendo bruscamente fine a un
effimero rimbalzo, i listini azionari asiatici ripiegano
depressi dalle prospettive per gli utili delle società Usa.
Il calo dei prezzi delle materie prime tiene inoltre vive le
paure di una recessione mondiale.
 Le preoccupazioni per la debolezza della domanda energetica
pesano sul greggio, arrivato a cedere circa tre dollari nelle
contrattazioni elettroniche del Nymex.
 Il passo del rallentamento economico ha colto alla
sprovvista alcune società asiatiche che si trovano ora ad
affrontare un aumento delle scorte di magazzino. 
 "Con il peggiorare della crisi del credito, le scorte
all'ingrosso sono aumentate, alimentando un preoccupante
incremento delle scorte in Asia e nei mercati emergenti in un
momento in cui, stagionalmente, in genere le scorte scendono",
commenta Sean Darby, strategist per l'Asia di Nomura a Hong
Kong.
 L'indice MSCI sulle borse asiatiche ha esteso il calo fino
al 5,3%, toccando i minimi da dicembre 2004 e portando al 53% le
perdite complessive dell'anno.
 Le stime sugli utili delle società dell'Asia-Pacifico -
escluso il Giappone nel 2009 - sono già diminuite per quattro
mesi di fila secondo i dati Reuters. 
 A Tokyo l'indice Nikkei ha chiuso in calo del 6,8%. Il più
ampio indice Topix del 7%.
 La borsa di Taiwan ha chiuso sui minimi degli ultimi cinque
anni a causa delle vendite di titoli tecnologici prima della
diffusione dei risultati trimestrali la prossima settimana.
 La piazza finanziaria di Seul ha chiuso in calo del 5% dopo
essere arrivata a cede oltre l'8%, toccando i minimi da 3 anni a
dispetto dell'intervento del governo a sostegno dei mercati
finanziario e immobiliare.     
 Hong Kong è scivolata del 2,9% sui risultati negativi di
Huaneng Power (0902.HK: Quotazione) e Jiangxi Copper (0358.HK: Quotazione) che hanno
aggravato i timori già diffusi per i risultati societari.