BORSE ASIA-PACIFICO-Peggiorano con Singapore,Shanghai,tiene Seul

mercoledì 22 aprile 2009 09:01
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,55     VAR%     CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    268,56     -0,26           247,35
HONG KONG .HSI           15.026,23     -1,7         14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          1.842,74     -2,36         1.761,56
TAIWAN .TWII              5.886,11     +0,08         4.591,22
SEOUL .KS11               1.356,02     +1,44         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.467,469    -2,7          1.820,80
SYDNEY .AXJO              3.668,2      -0,25         3.722,30
INDIA .BSESN             10.875,97     -0,2           9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 22 aprile (Reuters) - Borse asiatiche fiacche
stamani nonostante le rassicurazioni del segretario al Tesoro
Usa sulla solidità patrimoniale degli istituti di credito
americani; la cautela continua infatti a tenere banco,
sostenendo dollaro e yen, fino a quando non verranno resi noti i
risultati degli stress test il 4 di maggio.
 Sebbene i finanziari dello S&P 500 abbiano guadagnato l'8%
ieri, i bancari sono misti in Asia con gli investitori prudenti
soprattutto dopo che il Fondo Monetario Internazionale ha detto
che le svalutazioni potrebbero raggiungere i 4.100 miliardi di
dollari.
 L'indice regionale MSCI dell'Asia-Pacifico che esclude il
Giappone viaggia in ribasso dello 0,2% dopo il calo dell'1,5% di
ieri.
 Inverte rotta HONG KONG .HSI ma CITIC Pacific 0267.hk si
mantiene in deciso rialzo dopo aver raggiunto un accordo per
cedere l'intera partecipazione in una centrale elettrica in
perdita per 293 milioni di dollari.
 Sotto pressione anche la borsa di SINGAPORE .STI, che si
contende la maglia nera dei listini della regione con SHANGHAI
.SSEC. La borsa cinese è scesa ai minimi di quasi le ultime
due settimane, depressa dalle prese di beneficio su titoli
energetici e legati a materie prime. Viceversa SEUL .KS11 ha
aggiornato i massimi degli ultimi sei mesi in chiusura, spinta
da tecnologici come Hynix (000660.KS: Quotazione). Termina piatta TAIWAN
.TWII, ai livelli più alti della settimana, grazie al comparto
del turismo. In tenue ribasso la borsa australiana .AXJO dove
il produttore di fertilizzanti Incitec Pivot (IPL.AX: Quotazione) è andato a
picco dopo le dimissioni dell'AD.
 Greggio CLc1 in calo poco sopra 48 dollari al barile
mentre i prezzi dei metalli industriali sono misti con il rame
sostenuto da un rapporto che evidenzia importazioni record del
metallo dalla Cina.