BORSE ASIA-PACIFICO -Estendono rally,greggio sopra 75 dlr/barile

martedì 21 ottobre 2008 08:31
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,25     VAR%      CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   264,45     +1,12%           420,30
HONG KONG .HSI          15.331,34     +0,05%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.956,99     +0,92%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.942,72     +0,22%         8.778,39
SEUL .KS11               1.196,10     -0,95%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.977,132    +0,18%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              4.302,5     +3,87%          5.714,4
BOMBAY .BSESN            10.604,04    +3,73%        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Gli sforzi dei governi per
attenuare le tensioni sui prestiti a breve termine iniziano ad
avere effetto; la discesa dei tassi sull'interbancario, unito
alla prospettiva di nuovi interventi a sostegno dell'economia
americana, ventilata ieri dal presidente della Fed Ben Bernanke,
stimolano anche oggi gli acquisti sulle borse asiatiche,
spingendo l'indice regionale MSCI in rialzo di un punto
abbondante.
 Il greggio si è riportato sopra i 75 dollari al barile,
sostenuto dall'attesa della decisione di un taglio alla
produzione in occasione della riunione Opec di questa settimana
dopo che le quotazioni hanno perso circa il 50% negli ultimi tre
mesi.
 Unico segno negativo a SEUL .KS11 dove la borsa ha
azzerato i guadagni della prima parte della seduta, depressa dai
timori per le prospettive dei settori auto e tech. Volatile HONG
KONG .HSI che galleggia intorno alla parità, zavorrata dalla
conglomerata cinese CITIC Pacific (0267.HK: Quotazione) - che ha lanciato un
allarme per perdite legate al cambio - e da China Mobile
(0941.HK: Quotazione) dopo risultati deludenti. Tra i listini migliori ci
sono SINGAPORE .STI e SYDNEY .AXJO. L'azionario australiano
è galvanizzato dai guasagni a due cifre dei gruppi minerari e
dal rally di National Australia Bank (NAB.AX: Quotazione). Spumeggiante la
borsa indiana dopo che la banca centrale ha abbassato ieri il
costo del denaro di un punto percentuale.