BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in forte calo ad eccezione Shanghai

venerdì 20 febbraio 2009 08:53
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,45     VAR%     CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   216,15     -2,81           247,35
HONG KONG .HSI          12.729,53     -2,26        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI         1.611,24     -1,12         1.761,56
TAIWAN .TWII             4.436,94     -2,03         4.591,22
SEOUL .KS11              1.165,95     -3,72         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC      2.261,478    +1,54         1.820,80
SYDNEY .AXJO             3.402,40     -1,35         3.722,30
INDIA .BSESN             8.843,60     -2,20         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 20 febbraio (Reuters) - Torna il pessimismo sulle
borse asiatiche con gli investitori inclini all'avversione al
rischio per mettersi al riparo dall'incerta situazione economica
mondiale.
 Unica eccezione è SHANGHAI .SSEC, in netto rialzo, mentre
SEUL .KS11 avanza in profondo rosso sulla paura che le banche
locali possano incontrare sempre più difficoltà nell'avere
accesso ai mercati del capitale di oltreoceano.
 "Sul fronte dell'economia globale non ci sono notizie
positive da qualche tempo e persino lo shock in presenza di dati
orribili ormai si presenta attenuato", commenta Patrick Bennett,
strategist di Societe Generale a Hong Kong.
 Intorno alle 8,45 l'indice regionale MSCI dell'Asia-Pacifico,
.MIAPJ0000PUS che esclude il Giappone, cede oltre il 2,8%,
mentre Tokyo .N225 ha chiuso in calo di quasi l'1,9%  e
l'indice allargato Topix .TOPX ha terminato la seduta vicino
ai minimi di 25 anni a 739,53 punti.
 Tra le singole piazze, maglia nera a SEUL .KS11, che
chiude ai minimi di oltre due mesi, con la debolezza della
valuta nazionale che fa salire le paure sulla necessità di
maggiori costi per i finanziamenti. A pesare sono anche i titoli
delle società costruttrici di navi per possibili cancellazioni
di contratti.
 Si sottrae al fosco andamento generale SHANGHAI .SSEC,
beneficiando del rialzo dei produttori di metalli non ferrosi e
delle notizie su nuovi aiuti governativi ad alcuni settori
industriali in crisi.
 E' invece la caduta di Wall Street nella notte a infondere
negatività a HONG KONG .HSI e TAIWAN .TWII oscurando ogni
notizia positiva proveniente dal mercato interno.
 In India .BSESN pesano invece le banche e il gruppo
energetico Reliance Industries (RELI.BO: Quotazione), mentre uno spiraglio
di luce arriva dalla società di servizi per computer Satyam
SATY.BO che ha ricevuto l'approvazione per portare nel board
un investitore strategico dopo lo scandalo sulla manomissione
fraudolenta dei suoi bilanci.