BORSE ASIA-PACIFICO - Indici misti, giù Singapore, bene Sidney

giovedì 19 febbraio 2009 08:41
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,30     VAR%     CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   221,56     +0,43           247,35
HONG KONG .HSI          12.982,24     -0,24        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI         1.631,35     -1,19         1.761,56
TAIWAN .TWII             4.528,87     +0,68         4.591,22
SEOUL .KS11              1.107,10     -0,55         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC      2.227,12     +0,78         1.820,80
SYDNEY .AXJO             3.448,9      +1,05         3.722,30
INDIA .BSESN             9.022,81     +0,08         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Le borse dell'area Asia e
Pacifico si muovono in ordine sparso, con una minore volontà di
acquistare beni rifugio come dollaro e oro, anche se
l'atteggiamento del mercato rimane sempre improntato alla
cautela dato il fosco quadro economico e del mondo finanziario.
 Ogni possibile facile entusiamsmo viene smorzato dai dati
deboli sul mercato immobiliare e sulla produzione industriale
Usa, dai timori sollevati dalle agenzie di rating sulle economie
dell'Europa dell'Est.
 Scarso l'interesse sui bond giapponesi, dopo che la Banca
centrale ha mantenuto invariato il tasso chiave allo 0,10%. In
calo anche l'interesse per lo yen a dimostrazione del fatto che
aumenta la consapevolezza di una profonda contrazione della
seconda economia al mondo.
 Intorno alle 8,30 l'indice regionale MSCI dell'Asia-Pacifico
.MIAPJ0000PUS che esclude il Giappone, sale dello 0,43% a
221,57, Tokyo è migliorato dello 0,31%.
 Tra le singole piazze, la migliore è SIDNEY favorita dal
rimbalzo delle banche come Westpac Banking (WBC.AX: Quotazione). Tenta il
recupero dopo le recenti pesanti perdite anche SHANGHAI con
acquisti sui titoli legati all'acciao e all'elettronica.
 Ritraccia SINGAPORE anche se il titolo di trattamento delle
acque Hyflux (HYFL.SI: Quotazione) balza del 7% circa dopo l'annuncio di un
miglioramento dell'utile annuale.
 Un po' di debolezza su HONG KONG, con gli investitori alla
finestra preoccupati per la situazione economica mondiale, e su
SEOUL trascinata al ribasso da bancari ed esportatori.