BORSE ASIA-PACIFICO -Indici in rialzo su aiuti a Bank of America

venerdì 16 gennaio 2009 08:36
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,30     VAR%     CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   231,42     +2,07           247,35
HONG KONG .HSI          13.204,76     -0,28        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI         1.723,79     +1,16         1.761,56
TAIWAN .TWII             4.353,70     +0,76         4.591,22
SEOUL .KS11              1.135,20     +2,15         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC      1.954,438    +1,78         1.820,80
SYDNEY .AXJO             3.550,9      +0,61         3.722,30
INDIA .BSESN             9.200,95     +1,70         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Le borse dell'area
Asia-Pacifico riprendono fiato, dopo una settimana difficile,
mentre i titoli finanziari beneficiano delle notizie positive su
Bank of America arrivate nella notte dagli Stati Uniti.
 Oggi gli investitori hanno approfittato della calma che si è
riversata sui mercati per riequilibrare i portafogli e
realizzare qualche guadagno, ma l'avversione al rischio sembra
forte, mentre le società tagliano le spese, i governi
ammoniscono su un possibile aggravarsi della crisi e i dati
riflettono la recessione globale in corso.
 Ad aiutare oggi è l'inaspettata chiusura positiva ieri di
Wall Street, resa ottimista dall'annuncio di ulteriori aiuti
governativi a favore di Bank of America.
 Oggi l'attenzione resterà concentrata sulle banche, in
attesa di conoscere i risultati del quarto trimestre di Bank of
America e Citigroup.
  L'indice regionale MSCI dell'azionario dell'Asia-Pacifico -
che non comprende la borsa di Tokyo - intorno alle 8,30 sale del
2,07%, mentre il Nikkei .N225 ha chiuso in calo del 2,58%.
 Tra le singole piazze dell'area, la migliore è SEUL .KS11,
dopo il netto calo di ieri, sostenuta dalla ripresa dei
finanziari e da LG Display, in rialzo del 5,7% prima di
annunciare i risultati trimestrali.
 Bene anche la borsa INDIANA .BSESN, con la società di
computer Satyam SATY.BO - travolta dallo scandalo nei giorni
scorsi per bilanci truccati - che balza di oltre il 27% sulla
notizia che potrebbe non aver bisogno dell'aiuto del governo.
Cede invece Tata Consultancy (TCS.BO: Quotazione) dopo aver registrato
risultati trimestrali positivi, ma largamente al di sotto delle
attese.
 E' più incerto l'andamento di HONG KONG .HSI, con la
ripresa dei titoli finanziari che non riesce a contrastare
completamente la caduta di Hsbc (0005.HK: Quotazione), scivolata ai minimi
dal 1999 dopo un report di Morgan Stanley nei giorni scorsi su
un possibile aumento di capitale e un dimezzamento del
dividendo.
 Balza invece ai massimi di tre settimane la borsa di
SHANGHAI .SSEC trascinata dai titoli di macchinari e di
costruttori di navi, speranzosi in un prossimo aiuto
governativo.
 Buone notizie anche per SYDNEY .AXJO dove i titoli
ninerari, i più pesanti questa settimana, hanno beneficiato di
una leggera ripresa, pur avendo perso negli ultimi sette giorni
oltre il 5%.