BORSE ASIA-PACIFICO - Indici positivi in scia trimestrale Intel

mercoledì 15 luglio 2009 08:42
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,30     VAR%    CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    323,56     +2,22           247,35
HONG KONG .HSI           18.170,98     +1,59        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.346,04     +1,54         1.761,56
TAIWAN .TWII              6.738,60     +1,49         4.591,22
SEOUL .KS11               1.420,86     +2,55         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.174,433    +0,93         1.820,80
SYDNEY .AXJO              3.924,5      +1,48         3.722,30
INDIA .BSESN             13.979,38     +0,91         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 15 luglio (Reuters) - Le borse asiatiche viaggiano
in deciso rialzo per il secondo giorno consecutivo sulla scia
dei risultati del colosso Usa dei chip Intel (INTC.O: Quotazione), che
appaiono di buon auspicio per la stagione delle trimestrali
statunitensi e per la domanda dei consumatori a livello globale.
 Ad alimentare le speranze di ripresa dell'economia mondiale
sempre dagli Usa sono arrivati anche i buoni risultati di
Goldman Sachs (GS.N: Quotazione).
 Le notizie hanno stimolato la propensione al rischio,
oscurando l'attrattiva di investimenti rifugio come lo yen.
 Salgono le quotazioni dei metalli di base mentre il petrolio
si è portato sopra i 60 dollari al barile.
 Intorno alle 8,30 l'indice MSCI .MIAPJ0000PUS che esclude
il Giappone sale di oltre il 2%, mentre a Tokyo il Nikkei
.N225 ha cancellato i rialzi iniziali chiudendo
sostanzialmente piatto.
 La trimestrale sopra le attese di Intel alimenta gli
acquisti nel settore tech anche in Asia. A SEOUL l'indice Kospi
.KS11 balza del 2,5% trainato dai produttori di chip Samsung
Electronics (005930.KS: Quotazione) e Hynix (000660.KS: Quotazione), in progresso del 5%
circa.
 Anche TAIWAN .TWII festeggia i risultati di Intel con il
denaro che si riversa su TSMC (2330.TW: Quotazione), in rialzo del 2%.
 HONG KONG .HSI e SHANGAHI .SSEC sono sostenute, oltre
che dalle notizie provenienti dagli Usa, anche dalle attese di
una solida ripresa dell'economia domestica, ma i volumi sono
contenuti. A livello locale si segnala la fiammata del 6% di Air
China (0753.HK: Quotazione) dopo positive stime di utili.
 In AUSTRALIA .AXJO prosegue il rialzo dopo il balzo del
3,5% della vigilia. La valuta locale beneficia del ritorno alla
propensione al rischio toccando un massimo di una settimana sul
dollaro.
 La borsa INDIANA .BSESN con un rialzo dello 0,9% circa
limita l'entusiasmo, con qualche presa di profitto legata
all'incertezza sullo stato dell'economia del paese.