BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo su dubbi ripresa economia

lunedì 15 giugno 2009 09:10
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,55     VAR%    CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    327,39     -1,64           247,35
HONG KONG .HSI           18.718,28     -0,91        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.342,46     -1,46         1.761,56
TAIWAN .TWII              6.225,56     -3,45         4.591,22
SEOUL .KS11               1.412,42     -1,13         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.789,683    +1,66         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.013,7      -0,75         3.722,30
INDIA .BSESN             15.053,67     -1,21          9.647,31
----------------------------------------------------------------
 TOKYO, 15 giugno (Reuters) - L'azionario asiatico ritraccia
dai massimi degli ultimi otto mesi raggiunti nelle ultime sedute
in un mercato che cerca di capire se l'economia globale sia
migliorata in modo sufficente per giustificare un ultriore
rally.
 I calo dei prezzi del petrolio dai massimi della scorsa
settimana ha indotto ai realizzi sui titoli delle materie prime
legati alle valute come il dollaro australiano.
 Secondo gli operatori di mercato, inoltre, il G8 finanzario
di Lecce ha offerto poche sorprese e gli stessi sottolineano che
le attenzioni adesso sono indirizzate ai prossimi dati economici
Usa, ai movimenti del mercato dei titoli di stato Usa e delle
commodity.
 Per il responsabile strategist di Sumitomo Mitsui Banking
Corp, Daisuke Uno, l'azionario asiatico si sta prendendo una
pausa di riflessione dopo il rally del 60% registrato da marzo.
 "A fronte di un certo senso di ottimismo, ci sono anche dei
dubbi se gli indicatori economici si siano veramente ripresi
dalle precedenti situazioni", dice.
 L'indice dell'azionario del'aria Asia-pacifico, escluso il
Giappone, MSCI .MIAPJ0000PUS scende dell'1,6% allontanandosi
dai massimi 2009 di 337,68 toccati i primi di giugno, che
rappresentasto anche il livello più alto dallo scorso settembre.
 Tra i singoli mercati, l'indice Hang Seng di HONG KONG
.HSI interrompe tre sedute consecutive di rialzi e cede 1
punto percentuale circa appesantito dagli alti rendimenti che si
registrano ancora sul mercato dei titoli governativi americani.
 Male anche SINGAPORE mentre fa peggio la borsa di TAIWAN, il
cui indice Taiex .TWII ha messo a segno il peggior ribasso in
due mesi per effetto anche della pesante flessione dei
semiconduttori. Si riprende dagli iniziali SHANGHAI .SSEC,
unico mercato in positivo dell'area, mentre le vendite sui
titoli delle materie prime appesantiscono in particolare
l'azionario australiano.