BORSE ASIA-PACIFICO - Prevalgono acquisti ma resta cautela

venerdì 14 novembre 2008 08:39
 

----------------------------------------------------------------
INDICE                     ORE 8,25      VAR%     CHIUSURA 2007
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   229,69     +1,65%           420,30
HONG KONG .HSI          13.549,47     +2,48%        22.554,36
SINGAPORE .FTSTI         1.759,31     +0,04%         3.129,43
TAIWAN .TWII             4.452,70     +0,34%         8.778,39
SEUL .KS11               1.088,26     -0,02%         1.825,23
SHANGHAI COMP .SSEC      1.986,43     +3,05%         3.375,40
SYDNEY .AXJO              3.748,1     +1,37%          5.714,4
BOMBAY .BSESN            9.467,98     -0,72        16.275,59
----------------------------------------------------------------
 HONG KONG, 14 novembre (Reuters) - Le borse del sud est
asiatico recuperano parte delle perdite cumulate nei giorni
scorsi, ispirate dall'ottima chiusura di ieri a Wall Street, ma
nel corso della seduta limano gli iniziali guadagni.
 "Rimangono i timori per le ripercussioni della crisi
sull'economia, anche alla luce della bassa visibilità emersa in
occasione di molte trimestrali", dice un trader ricordando che
l'attenzione è concentrata sul G20 cominciato a Washington.
 "L'ansia per la crisi non è scomparsa. La domanda per gli
asset considerati più sicuri, come i dollari e gli yen, rimarrà
probabilmente sostenuta", fa eco un altro.
 Alle 8,25 l'indice Msci che esclude il Giappone
.MIAPJ0000PUS guadagna poco meno del 3%, primo rialzo dopo
quattro sedute in rosso.
 In una tornata di rialzi consistenti si distingue SEUL, che
azzera i guadagni per finire piatta con realizzi su Samsung
Electronics. Neutra anche SINGAPORE.
 "La spinta di Wall Street [che ha finito con il Nasdaq a
+6,5% e il Dow Jones a +6,67%] si sente ma gli investitori
tengono ben in mente che la corsa degli indici americani è
scattata su acquisti 'a saldo' e non su un miglioramento dei
fondamentali", dice Yun Lee, analista della Woori Investment &
Securities.
 Greggio in calo intorno ai 58 dollari dopo il rally di ieri
(quasi +4%), mentre lo yen recupera contro dollaro e euro.