BORSE ASIA-PACIFICO - Indici contrastati, affonda Shanghai

venerdì 14 agosto 2009 08:51
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,40     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    367,01     +0,01           247,35
HONG KONG .HSI           20.658,57     -0,94        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.615,96     +0,08         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.069,51     +0,49         4.591,22
SEOUL .KS11               1.591,41     +1,71         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.055,34     -2,73         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.461,12     +0,57         3.722,30
INDIA .BSESN             15.480,34     -0,24         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 14 agosto (Reuters) - Un quadro contrastato quello
asiatico: piazze in generale in positivo ma poco mosse dove
fanno eccezione, verso l'alto, Seul .KS11 e, in negativo,
Shanghai .SSEC.
 I dati di crescita che arrivano dall'Europa non bastano a
galvanizzare la piazza cinese che arriva a perdere anche più del
3%. La causa di questo crollo è interna, legata a una
concomitanza di Ipo che ha portato gli investitori a temere un
eccesso di offerta di azioni sul mercato. A questo si aggiunge
una preoccupazione ricorrente, quella cioè di una stretta della
liquidità sul mercato. 
 Male anche Hong Kong .HSI anche se in modo minore, con
perdite intorno al punto percentuale.
 L'andamento di Shangai ha influenzato anche le altre borse
dell'area limitandone i guadagni.
 Solo la borsa coreana ha registarto crescite sopra il punto
percentuale, a 1,76%, trainata da titoli tecnologici e bancari
mentre arrivano rialzi moderati, entro lo 0,5%, da Taiwan e
Australia.
 Influenzato in modo positivo dai dati di Francia e Germania
e in generale dell'ottimismo econonomico sostenuto anche dai
risultati positivi di Wal-Mart, è stato invece il prezzo delle
commodities che è salito, con il petrolio a segnare rialzi per
il terzo giorno consecutivo e il rame a continuare al sua corsa.
 Intorno alle 8,40 l'indice MSCI .MIAPJOOOOPUS, che esclude
il Giappone, è stabile.