BORSE ASIA-PACIFICO -Indici in rialzo con dati Cina,chiusa Tokyo

lunedì 11 gennaio 2010 08:28
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,20     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    432,27     +1,13           247,35
HONG KONG .HSI           22.408,62     +0,50        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.932,09     +0,32         1.761,56
TAIWAN .TWII              8.323,82     +0,52         4.591,22
SEOUL .KS11               1.694,12     -0,07         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       3.212,750    +0,52         1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.950,700    +0,79         3.722,30
INDIA .BSESN             17.602,29     +0,35         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 11 gennaio (Reuters) - Seduta positiva per la
maggior parte delle borse dell'area Asia Pacifico, con l'indice
generale sui massimi da 17 mesi grazie a forti dati sulle
esportazioni cinesi, che hanno alimentato l'ottimismo sulle
prospettive dell'economia della regione.
 I dati su export e import in Cina a dicembre hanno superato
le aspettative, con le esportazioni in rialzo del 17,7% su anno
dopo 13 mesi di contrazione. Numeri che hanno generato un
diffuso interesse per gli asset asiatici tra gli investitori,
che si sono lasciati alle spalle la delusione di venerdì per i 
dati sull'occupazione Usa.
 L'indice regionale MSCI, che esclude il Giappone
.MIAPJ0000PUS, sale intorno alle 8,20 dell'1,1% dopo aver
toccato nel corso della seduta un nuovo massimo da luglio 2008.
L'indice dell'area Thomson Reuters  guadagna lo
0,8%.
 La borsa di Tokyo .N225 è chiusa per festività.
 In controtendenza SEOUL, che chiude piatta zavorrata dai
ribassi di alcuni gruppi esportatori come Samsung Electronics
(005930.KS: Quotazione), nonostante i guadagni del settore trasporti e delle
costruzioni.
 Chiude in rialzo, ma decisamente sotto i massimi di
giornata, SHANGHAI dove, oltre ai dati macro, hanno giovato
anche le garanzie del governo sulla creazione di futures
sull'indice azionario; ne hanno beneficiato in particolare la
case di brokeraggio.
 I dati sull'import cinese, che hanno registrato un forte
incremento della domanda di materie prime, hanno spinto i titoli
delle materie prime come BHP Billiton (BHP.AX: Quotazione) e Rio Tinto
<RIO.AX, portando la borsa di SYDNEY sui massimi di chiusura da
15 mesi.
 Bene TAIWAN grazie ai buoni risultati di UMC (2303.TW: Quotazione) e
Taishin Financial (2887.TW: Quotazione), che hanno alimentato le speranze di
una ripresa dell'economia nel 2010. 
 In INDIA, i guadagni sono conentuti dal forte calo del
gruppo energetico Reliance Industries (RELI.BO: Quotazione), alla sua terza
raccolta di fondi sul mercato in meno di quattro mesi.