BORSE ASIA-PACIFICO-Toccano max 14 mesi in vista trimestrali Usa

martedì 13 ottobre 2009 08:47
 

 ---------------------------------------------------------------
INDICE                      ORE 8,40     VAR%      CHIUSURA 2008
MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS    403,20     +0,68            247,35
HONG KONG .HSI           21.599,71     +1,41        14.387,48
SINGAPORE .FTSTI          2.680,08     -0,01         1.761,56
TAIWAN .TWII              7.596,60     -0,04         4.591,22
SEOUL .KS11               1.628,93     -0,66         1.124,47
SHANGHAI COMP .SSEC       2.921,181    +0,93        1.820,80
SYDNEY .AXJO              4.785,700    +0,97         3.722,30
INDIA .BSESN              17.026,67    +2,31         9.647,31
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 13 ottobre (Reuters) - Le borse asiatiche si sono
spinte oggi ai massimi degli ultimi 14 mesi, mentre il dollaro
consolida la salita .DXY: alcuni investitori scommettono che
gli utili del terzo trimestre negli Stati Uniti, attesi in
contrazione per il nono trimestre consecutivo, saranno tuttavia
abbastanza robusti da continuare a sostenere il rally.
 Intorno alle 8,40 ora italiana l'indice regionale MSCI che
esclude il Giappone .MIAPJ0000PUS avanza dello 0,7%, sostenuto
in particolare dai finanziari. La borsa di Tokyo ha chiuso in
rialzo dello 0,6%, schiacciando il derivato sul JGB decennale ai
minimi di due settimane.
 Materie prime in flessione sulla piazza asiatica: l'oro
ripiega dopo aver testato ieri il record di 1.060 dollari
l'oncia e il greggio interrompe un rally durato tre sedute
consecutive che ieri ha portato le quotazioni ai massimi di
sette settimane.
 Poco variata TAIWAN .TWII, nonostante l'allungo di
produttori di schermi LCD come Innolux (3481.TW: Quotazione), mentre SEUL
.KS11 è l'unica piazza dove le vendite hanno la meglio,
prendendo di mira bancari e costruttori di navi.
 Una nuova fiammata di propensione al rischio scalda i motori
della borsa di HONG KONG .HSI, che mette a segno un rialzo di
quasi due punti percentuali. Ben comprata, anche se in misura
minore, SHANGHAI .SSEC dove diverse società - inclusa la casa
automobilistica SAIC Motor (600104.SS: Quotazione) - hanno previsto o
pubblicato risultati incoraggianti.
 Piatta SINGAPORE .STI, mentre i bancari danno slancio al
listino australiano .AXJO; ma la piazza migliore è quella
indiana .BSESN che realizza il maggiore rialzo giornaliero in
sette settimane dopo che la produzione industriale ha accelerato
vistosamente in agosto e un esponente del governo ha detto che
potrebbe migliorare ancora.
 I riflettori del mercato sono puntati oggi sui risultati del
colosso americano dei chip Intel (INTC.O: Quotazione), attesi dopo la
chiusura di Wall Street, in particolare sulla strategia in
termini di investimenti.